Prima pagina

Terme di Chianciano: presentato il Piano Industriale, investimenti per 5 mln di euro

Le Terme di Chianciano hanno presentato alla città il Piano industriale che contiene i rilevanti investimenti per i prossimi anni; era la prima volta nella storia. L’incontro pubblico con gli Amministratori delle Terme è stato promosso dal Comune e presente il Sindaco Andrea Marchetti, Terme di Chianciano hanno illustrato gli elementi di un piano articolato e teso a sostenere e rilanciare le cure termali e altre iniziative nell’ambito del benessere termale, con progetti di natura preventiva,  riabilitativa e sanitaria. C’era il parterre delle grandi occasioni con i rappresentanti di categorie economiche, gli azionisti (anche la Regione Toscana rappresentata da Paolo Bongini), i candidati alle regionali (Alice Raspanti e Stefano Scaramelli del Pd), l’attuale consigliera Rosanna Pugnalini, il presidente dell’Immobiliare Massimiliano Galli, molti operatori economici ed albergatori. L’azienda, passati i tempi della crisi, è stata messa in sicurezza, come hanno spiegato il Presidente Fabio Cassi, il consigliere Ferruccio Carminati e il direttore generale Mauro Della Lena. Nel 2014 i ricavi sono tornati a crescere (300.000 euro) per un fatturato complessivo di 5.775.000 euro, spinti soprattutto dalle piscine termali Theia che registrano una crescita esponenziale di presenze. Una azienda che rappresenta un punto di riferimento fondamentale per l’intera economia del territorio e che investirà nei prossimi anni, tre milioni di euro oltre al milione e seicentomila euro della proprietà, Terme Immobiliare. Altra novità positiva: quest’anno le Terme di Chianciano hanno effettuato ben otto assunzioni a tempo indeterminato. Non si prescinde dalla promozione sui canali nazionali con una campagna stampa che partirà a breve, saranno completate le piscine termali anche con un’area per i bambini (rivolta ad un target famiglia: le Theia diventeranno la prima esperienza termale in Italia per i piccoli utenti), saune e centro massaggi: la data ipotizzata per le piscine ampliate potrebbe essere il 2017. Sarà realizzato (e convenzionato già da giugno) il Centro di riabilitazione fisiatrico, anche attraverso la collaborazione con un nuovo partner, il Centro chirurgico toscano. Come si vede, nessun asset viene trascurato. La cura idropinica, asset in calo in tutte le realtà termali, viene sostenuta con l’invio di una newsletter alla clientela, focalizzando anche nuovi target, mentre si agisce al contempo sui medici di base e il Comitato scientifico valorizza proprio le cure termali “tradizionali”. Tutto questo, tenendo sempre d’occhio un sistema più ampio, quello cittadino, turistico ed alberghiero; saranno inaugurati il 19 giugno i nuovi locali dell’UPMC, un importante partner nel settore medico di Terme di Chianciano che negli ultimi due anni ha sviluppato un Centro dignostico di livello sempre più alto e che proporrà gastroscopia e colonscopia. Intanto va avanti con successo l’attività del tour operator Chiancia-si che mette insieme hotels e negozi, oltre a Terme e UPMC. E la parola d’ordine sembra essere “condividere i percorsi di rilancio e sviluppo”. Intanto per l’apertura ufficiale della stagione dell’animazione nel Parco Acqua Santa il 18 maggio, partono musica e ballo, scuola di ballo, serate di gala, cineforum, conferenze, ginnastica all’aperto e-novità di quest’anno- lo Yoga il sabato mattina, aspettando l’inaugurazione del Garden Festival con i suoi nove giardini artistici dentro al parco (uno fuori concorso, sponsorizzato dagli Albergatori) il 20 giugno e lo straordinario concerto del premio Oscar Nicola Piovani l’8 agosto al Palamontepaschi.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

HIT IN TESTA le più ascoltate su A r e

Meteo

Meteo Siena