Pallamano all’esordio, si gioca stasera al PalaEstra. Il presidente Santandrea: “Speriamo di appassionare tanti tifosi”
8 Set, 2018
pallamano Ego squadra

È il giorno dell’esordio per la Ego Handball Siena, che stasera  alle 18.30 affronterà al PalaEstra la compagine di Fondi per l’inizio della stagione 2018/2019. C’è tanta curiosità nel conoscere i ragazzi della pallamano, che disputeranno la stagione in viale Sclavo.
Oggi sarà possibile conoscere da vicino i ragazzi allenati da Alessandro Fusina. Nel ruolo di portiere scenderanno in campo l’argentino Facundo Garcia, Mattia Ciani e Niccolò Vanni, il pivot Edoardo Borgianni, nel ruolo di ala destra Francesco Vermigli, Giacomo Pelacchi e Davide Bellini e a sinistra Dattatreya Petrangeli, Yacine Djedid, i centrali Omar Santinelli, Francesco Bevanati e Alessandro Lastrucci, il terzino destro Jacob Nelson e i terzini sinistri Jan Knoll, Tommaso Pesci, Nicola Varvarito e Francesco Provvedi.
La squadra si è radunata lo scorso 16 agosto ed è reduce dal brillante secondo posto al torneo di Bologna.
”L’impegno e l’attitudine dimostrata dai ragazzi fin dal primo giorno di preparazione sono stati encomiabili – racconta l’allenatore Alessandro Fusina. Il torneo di Bologna ci ha dato delle indicazioni importanti ed abbiamo potuto fare già le prime valutazioni”.
Avversaria della Ego Handball domani al PalaEstra sarà Fondi.
“Fondi ha un organico importante. Ha rinforzato il roster dello scorso anno con giocatori di livello, come il brasiliano André Leal, fresco campione d’Italia con la Junior Fasano, ed ha tutte le carte in regola per far bene nel prossimo campionato. Trattandosi di un esordio, i pronostici lasciano il tempo che trovano perché sarà il campo a mettere in mostra la forza delle due squadre. Giochiamo la prima in casa, a Siena, una primissima, e credo che per costruire la salvezza, la nostra stagione dovrà basarsi soprattutto sulle partite casalinghe. Spero che la curiosità dei senesi prenda il sopravvento, perché credo che la pallamano possa affascinare il palato fine dei senesi. Entrare al PalaEstra dà sempre un’emozione particolare e credo fortemente che possa diventare il nostro punto di forza”.

ASCOLTA L’INTERVISTA DEL PRESIDENTE MARCO SANTANDREA