Prima pagina

Muore alle Scotte dopo un intervento chirurgico. 28 medici indagati

Sono 28 i medici iscritti nel registro degli indagati di un’inchiesta aperta dalla Procura di Siena per l’omicidio colposo di un uomo di 68 anni deceduto al Policlinico Le Scotte in seguito ad una setticemia sopraggiunta, si ipotizza, dopo un errore nel manovrare un robot chirurgico effettuato in sala operatoria. L’uomo, operato il 15 ottobre scorso per esportare un tumore alla prostata, ha perso la vita dopo nove giorni di agonia, il 23 ottobre. Ieri si è svolta l’autopsia sul corpo del 68enne disposta dal pm Fabio Maria Gliozzi.

Secondo quanto denunciato dai familiari, assistiti dall’avvocato Massimo Rossi, l’uomo dopo sei ore e 45 minuti di intervento iniziò a lamentare forti dolori alla bocca dello stomaco. Portato in sala operatoria d’urgenza alle ore 21, senza una diagnosi precisa, e successivamente in terapia intensiva post-operatoria, il 68enne ha trovato la morte dopo nove giorni.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

I PIU’ LETTI