Home Slide Show Interviste Prima pagina Interviste

Intervista della Settimana con Stefano Ricci Cortili, il “Signore delle ossa”

Intervista della Settimana di domenica 21 novembre ore 12:00,  con Stefano Ricci Cortili, antropologo e illustratore di fama mondiale, membro dell’Academia dei Fisiocritici, carrarese naturalizzato senese e contradaiolo della Tartuca, che dal 2000 ha  il suo regno in una palazzina al Dipartimento di Scienze fisiche, della Terra e dell’Ambiente dell’Università di Siena, in via Laterina. Le tavole illustrate che realizza sono sulle copertine delle più note riviste scientifiche del mondo, o nei musei di antropologia del pianeta, alcuni suoi lavori hanno avuto così tante visualizzazioni da fare di lui il più grande influencer della preistoria. Ma pochi lo conoscono personalmente, mentre famosissimi e di altissimo profilo scientifico, sono i suoi lavori. Seduto al Pc, schermo e tavoletta grafica, le immagini che ha in testa, costruite dopo anni di studi approfonditi di antropologia e paleontologia, prendono forma con un realismo impressionante. Si vede che non è solo un lavoro, il suo, ma una passione totalizzante. Il tutto in un piccolo spazio poco illuminato, con scaffali interamente ricoperti di teschi umani appartenenti a varie ere, oggetti poco rassicuranti, vasi in vetro con denti, tibie e femori ovunque. Conosce così bene la struttura anatomica umana che dallo studio accurato dei teschi riesce a ricostruire i tratti dei nostri antenati, dando sembianze agli uomini dell’era glaciale, ma anche agli etruschi. “Vengo dal mondo dell’illustrazione anatomica – racconta Ricci Cortili -,  ma  per passione ricostruivo i volti dei Neanderthal e paesaggi paleombientali.  Sono sempre stato appassionato di evoluzione umana.  Con alcuni miei lavori ho fatto fare il giro del mondo al nome di Siena per almeno quattro volte. Nel 2015 un mio disegno col nome e dell’Università di Siena, in pochi giorni, ha avuto 34 milioni di visualizzazioni.  Così anche  un mese fa con  un articolo sull’origine degli Etruschi. Amo insegnare, il dipartimento mi ha assegnato un corso grazie alle mie pubblicazioni, mi sento  un professore rock”. Ultimo lavoro una  copertina per un volume di  Elsevier, società del gruppo Reed-Elsevier, il maggior editore mondiale in ambito medico e scientifico, con sede ad Amsterdam.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena