Prima pagina

Comune di Siena: ”La Casa Famiglia di Montalbuccio è un servizio di grande valore”

Il Comune ha già aperto un dialogo con il fine di regolarizzare il rapporto con i gestori della struttura

“Torniamo su questa vicenda in previsione dell’approvazione del piano di alienazioni immobiliari che verrà sottoposto all’approvazione del Consiglio Comunale. Il Comune di Siena ha già chiarito e ribadisce che non ha alcuna intenzione di sfrattare gli ospiti della Casa Famiglia di Montalbuccio: una realtà di grande valore perché, da anni, svolge una delicata attività di accoglienza nei confronti di fasce deboli della popolazione, soprattutto stranieri, condannati a pene alternative, disabili, ragazzi e madri in difficoltà con figli piccoli, provenienti in prevalenza da altre città”.

“La decisione di inserire l’immobile nel piano delle alienazioni è stata una decisione obbligata, di pura natura tecnica, perché è dettata dal fatto che l’edificio non può essere ritenuto strategico per il Comune, poiché non ospita attività dirette o coordinate con l’ente, che deve rispondere alla Corte dei Conti per l’utilizzo corretto del patrimonio pubblico.

In questo momento l’obiettivo dell’Amministrazione è quello di regolarizzare i rapporti con gli attuali referenti dell’attività sociale attraverso, ad esempio, un contratto d’affitto, l’acquisto, il trasferimento in altra sede meglio raggiungibile dal centro città o attraverso altre soluzioni che verranno comunque concertate con i gestori della Casa famiglia”.
Sono queste le parole di ulteriore chiarimento arrivate dall’Amministrazione Comunale. Da Palazzo Pubblico, inoltre, fanno sapere che “ è in corso un dialogo sereno tra Amministrazione Comunale e gestori della Casa famiglia e lunedì 20 aprile ci sarà un primo incontro finalizzato a trovare una soluzione che regolarizzi una situazione che oggi è sprovvista di qualsiasi autorizzazione”.

 

 

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena