Prima pagina

Ungulati: una legge per superare l’emergenza e fare agricoltura. Lunedì il confronto con l’assessore Remaschi

Un confronto per portare il contributo degli agricoltori senesi e migliorare la proposta di legge regionale sul contenimento degli ungulati che si appresta ad iniziare l’iter di approvazione da parte del Consiglio Regionale.

Questo il senso dell’incontro che Coldiretti Siena ha organizzato per lunedì 16 novembre dalle ore 10 nella sala attico della Camera di Commercio, con l’assessore agricoltura regionale Marco Remaschi.

“ Dopo il sit in di fine luglio e l’incontro con i Prefetto, desideriamo dare un ulteriore segnale forte del disagio delle imprese agricole rispetto al tema degli ungulati. Si rende necessario migliorare la legge per renderla più efficace– commenta Coldiretti Siena– Siamo convinti che essere propositivi sia importante per poter raggiungere l’obiettivo”.

La campagna senese è ferita dalle scorribande degli ungulati che danneggiano vigneti, oliveti e campi seminati: ci sono aziende che chiudono perché non riescono più a fare fronte alle spese e vedono ogni loro sforzo vanificato dal passaggio di cinghiali e caprioli, o altre che si sono chiuse dietro alle barricate alzando recinzioni per ettari e ettari di campi. L’incontro servirà a proporre alla regione alcune modifiche migliorative della legge che sta prendendo forma in queste settimane.

Il sindaco Bruno Valentini e il presidente della Provincia Fabrizio Nepi, porteranno il loro saluto in apertura del convegno, poi sarà la volta di Tulio Marcelli che illustrerà le proposte di Coldiretti, quindi l’intervento di Roberto Mazzoni della Stella, uno dei massimi esperti della situazione degli ungulati sul territorio senese.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

I PIU’ LETTI