Sondaggi: cosa significa per i senesi pagare a rate
10 Giu, 2015
PUBBLICITA-RATE

Al via l’Osservatorio Provinciale UnipolSai 2015. A Siena pagare a rate significa per il 27% dei senesi fare acquisti in modo intelligente garantendo al bilancio familiare un flusso di denaro controllato.

Per un ulteriore l’11%, inoltre, la scelta delle rate garantisce la “sicurezza di non fare il passo più lungo della gamba”, mentre un altro 11% del campione preferisce utilizzare la rateizzazione per sentirsi più sereno e realizzare in tutta tranquillità un acquisto definito importante.

Oltre che per l’acquisto di mobili e automobile, tipicamente associati al pagamento rateale, i senesi vedono con particolare favore il pagamento a rate di prodotti di elettronica e dell’assicurazione auto: in dettaglio, il 72% degli intervistati considera utile ed opportuno sostenere il pagamento a rate di mobili per la casa o per la sua ristrutturazione, il 65% predilige l’acquisto dell’automobile a rate, il 26% dei prodotti di elettronica mentre il 23% considera opportuno pagare a rate l’assicurazione dell’auto. Completa la fotografia dello scenario attuale il pagamento a rate di eventuali cure mediche (16%).

Le rate che verranno. Se oggi il 10% degli abitanti di Siena dichiara di utilizzare il pagamento rateale ogni volta che può, anche per beni o servizi di contenuto valore economico, questa quota sembra destinata ad aumentare di molto: infatti ben il 54% pensa che non solo nei prossimi anni usufruirà di più della rateizzazione, ma addirittura ogni volta che sarà possibile.

Che vantaggi vedono i senesi nella rateizzazione dei pagamenti? Senza dubbio sono molteplici, in quanto la rata a detta loro consente una migliore gestione del bilancio familiare anche in occasione di acquisti definiti importanti (51%), ma piace molto anche la sua natura “compro oggi e pago domani” (17%).