Prima pagina

Sicurezza, scuole, cultura. Poggibonsi progetta per intercettare risorse

Due interventi di edilizia scolastica, uno sulla sicurezza del territorio e uno per la conservazione dei beni culturali. Sono quattro i progetti che l’Amministrazione comunale ha presentato per accedere ai fondi dell’8 per mille.

“Un grande lavoro – dice il Sindaco David Bussagli – di cui ringrazio prima di tutto gli uffici comunali per la professionalità e l’impegno profuso in questa intensa progettazione su cui stiamo lavorando. È così che dobbiamo fare, essere competitivi su questo fronte per intercettare le risorse laddove sono stanziate. L’8 per mille ci dava questa possibilità e noi l’abbiamo colta”.

Stando alla normativa in vigore, i Comuni possono presentare domanda di accesso ai fondi dell’8 per mille per determinate linee di intervento. Il finanziamento dei progetti è al 100%. Complessivamente i contributi richiesti dal Comune ammontano a circa 3milioni di euro su quattro progetti.

“Quattro progetti complessi e articolati – spiega Bussagli – costruiti in maniera mirata per accedere a queste risorse e che rispondono agli obbiettivi di sicurezza e valorizzazione del nostro patrimonio”.

Fondamentale l’intervento che riguarda la difesa idraulica dell’area dei Foci con cui si intende provvedere alla salvaguardia di una significativa porzione dell’area industriale. Per quanto riguarda l’edilizia scolastica, uno dei progetti presentati riguarda la scuola elementare Vittorio Veneto, già oggetto di un recente intervento strutturale, attraverso il consolidamento a livello fondale. Il secondo è per un intervento sulla scuola dell’infanzia di via Risorgimento con recupero del solaio del piano interrato e ripristino delle bocche di lupo esistenti.

Infine, il progetto mirato alla conservazione dei beni culturali che riguarda il Parco della Fortezza di Poggio Imperiale e in particolare la Fonte delle Fate e i Bastioni del Cassero. Un intervento di mantenimento di un patrimonio monumentale ed ambientale inserito in maniera sempre più evidente nell’offerta turistico–formativa del territorio.

I quatto progetti sono stati approvati in Giunta e le domande di contributo sono state inviate, entro la data del 30 settembre, giorno di scadenza. Si aggiungono ai due già presentati per il bando relativo alla mobilità ciclabile.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena