Calcio

Serie D: Poggibonsi batte Gualdo e si avvicina ai play off

Vittoria per il Poggibonsi che al Lotti batte 1-0 il Gualdo. La rete decisiva nel primo tempo grazie al capitano Foderaro. Tre punti importanti, che avvicinano i giallorossi alla zona play off.

Vento forte al Lotti per un Poggibonsi schierato con Borri e Ticci terzini visto l’influenzato Checchi indisponibile. Centrali Mariotti e Manes, centrocampo con Coresi vertice basso, Fenati Mattia e Brescia dietro a Valenti e Foderaro. Gualdo col 4-2-3-1 in maglia nera. All’8° buon tiro di Valenti dalla distanza di poco fuori. Al 16° la sblocca Foderaro su azione personale di Valenti, che rimane in piedi nonostante un fallo e mette sui piedi di Foderaro una palla perfetta che il capitano tocca d’esterno in modo pregevole e la mette nell’angolo più lontano a Fiorucci.

Al 23° ancora buona occasione per i Leoni , Fenati al centro per Foderaro che colpisce con poca potenza la palla che esce fuori. Intanto giallo per Bagnetti e Palazzi che cercano di fermare le incursioni degli attaccanti giallorossi.

Al 40° ottima punizione di Villanova, Pagnini para ma il pericolo più grande per i Leoni avviene un minuto dopo: angolo , nella mischia Pagnini coi pugni, palla che viene ribattuta dai giocatori del Gualdo in porta, Pagnini respinge ancora con i piedi da terra . Intanto giallo anche per Coresi.

Fischio d’inizio del secondo tempo, all’11° occasione per Villanova che solo dalla distanza prova il tiro che spizza la traversa. Al 17° ottima azione Mattia per Foderaro che innesca un dai e vai con Valenti, calcia il capitano ma colpisce il palo.Il nuovo entrato del Gualdo Marani si infortuna e obbliga il tecnico Bocchini a effettuare al 19° il 3° cambio entra Gaggioli. Per i leoni al 27° entra Bengala per Brescia, un minuto dopo il numero 11 giallorosso si allarga palla al piede e decide di metterla forte nel mezzo ma scivola in rimessa dopo aver attraversato tutta l’area. Al 46° spazio per Camilli al posto di Valenti. Al 48° Pagnini perde tempo, il portiere dei leoni era già giallo e viene espulso: a Veratti l’emozione di indossare i guantoni nell’ultimo minuto di recupero. Termina 1-0 per i Leoni il match col Gualdo Casacastalda.

INTERVISTE POST-GARA

Mister Bocchini (Gualdo Casacastalda): “Abbiamo provato qualche ripartenza, ma sia il vento sfavorevole che un Poggibonsi senza paura quando tiene palla non ci hanno aiutato. Siamo andati sotto, la squadra poi è riuscita a riprendere il bandolo della matassa, ci sono state alcune occasioni in cui potevamo far meglio ma sono contento di un buon secondo tempo. Non posso rimproverare niente ai ragazzi, non basta ma non ci gira bene, l’occasione di Villanova poteva entrare, ma il portiere ha fatto una grande parata. Mi dispiace per i ragazzi perche ci hanno provato fino alla morte.”

Emiliano Ticci (uspoggibonsi): ”Vedere Veratti coi guantoni mi ha lasciato sconcertato ma alla fine l’importante era vincere. Gioco contromano a sinistra? Non è facile, ma ringrazio il mister che mi da comunque fiducia e crede in me. Abbiamo sofferto ma con carattere, è stata una buona prestazione. Foderaro? Ha ritrovato il goal e spero ne faccia molti anni: è un gran giiocatore, un grande uomo e un grande capitano.”

Lorenzo Brescia (uspoggibonsi): “ A livello fisico sto abbastanza bene, sul lato tecnico ho sbagliato cose che non devo e non sono solito sbagliare, troppi appoggi imprecisi, comunque l’importante era vincere e così è stato, poi tutti i miglioramenti individuali arriveranno coi minuti. Siamo un gruppo di bravi ragazzi e buoni giocatori, abbiamo meno punti di quanti ne valiamo ma il calcio è anche questo, oggi ho fatto vedere solo in parte ciò che sono, ma spero di dare ancora il mio contributo, soprattutto per la società che sta facendo grossi sacrifici e si merita i playoff. Adesso andiamo a Scandicci che sarà una partita difficile, ma dobbiamo essere bravi a sfruttare questi match fuori casa”

Mister Massimo Fusci (uspoggibonsi):”Sono felice per la buona prestazione soprattutto del 1° tempo, poi sono contento di una squadra che ha creato e che sta bene fisicamente. Potevamo segnare di più oggi ma sono soddisfatto. Brescia è indietro fisicamente, gli serve minutaggio ma ha bisogno di fiducia perchè ha grosse potenzialità. Potevamo chiuderla ma è mancata cattiveria e altruismo, dovevamo chiuderla subito, oggi è andata bene magari fosse durata 5 minuti in più avremmo pagato pegno. Adesso tutti hanno una buona forma fiisica, rientrano Checchi e Ceccatelli e avrò tanta scelta, un mister è felice quando è difficile fare la formazione la domenica. Nel calcio nulla è scontato, un esempio è lo Spoleto che vince con il Jolly, quindi non prendere sottogamba questi match con squadre di medio-bassa classifica”

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena