Prima pagina

“Se resta dentro le regole la Festa sarà rispettata, oltre c’è la terra di nessuno”

“Attenti perchè finchè stiamo dentro le regole la Festa verrà rispettata, ammirata e portata ad esempio. Oltre c’è una ‘terra di nessuno’ che dobbiamo tentare di evitare il più possibile che venga percorsa dai senesi e dai fantini”. Questo è il monito del sindaco di Siena Bruno Valentini che è tornato sull’argomento Palio nell’intervista di stamani con Cristiana Mastacchi su Antenna Radio Esse. “Il Comune non accetta che ci siano comportamenti gravi e per questo ha agito con tempestività e decisione dopo il Palio applicando il regolamento. A parte questo c’è troppo catastrofismo, invece il Palio è stato meraviglioso, una corsa stupenda scaturita dopo una lunghissima attesa che va accettata perchè è quello che hanno richiesto le contrade al Comune. L’episodio tra Valdimontone e Nicchio va fuori dalle regole, quelle scritte che il Comune deve far rispettare, e così come accadde due anni fa nel caso dell’aggressione al fantino della Lupa Andrea Mari, subito dopo la fine della carriera, è intervenuta la magistratura. Io credo che i magistrati senesi sanno dove sono, sanno che c’è un regolamento che la città si è data e che il comune deve applicare e credo anche che siano in grado, nella loro indipendenza, di discernere quello che è la regolamentazione atipica della nostra festa e quello che è al di fuori”.
Intanto il Comune ha sistemato il bilancio.
“Siamo riusciti in un momento di profonda crisi immobiliare, ad alienare alcuni immobili non più funzionali e a portari soldi in cassa. E’ il caso della ex scuola Alfieri che non era più recuperabile, sarà demolito e ricostruito e ospiterà attività commerciali. Mi auguro che una parte sia destinata all’accoglienza degli studenti dell’università italiana per stranieri, c’è bisogno di spazi per la loro ospitalità. Con questa e altre operazioni compiute negli ultimi mesi, la sicurezza del bilancio è raggiunta, e potremo fare di nuovo l’allungamento del debito per nuovi interventi. Chiudiamo la pagina dell’emergenza, si apre un’era nuova in cui non avremo più i soldi del passato ma avremo i conti a posto”.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena