Scoperto un nuovo corpo del sistema solare dall’Osservatorio Astronomico dell’Università di Siena
26 Gen, 2016
notte_interno_cupola osservatorio astronomico

L’Osservatorio astronomico dell’Ateneo senese è protagonista della scoperta della natura binaria dell’asteroide 2242 Balaton.
La conferma è arrivata nei giorni scorsi con il telegramma elettronico del Central Bureau for Astronomical Telegram dell’Unione Astronomica Internazionale: l’asteroide 2242 Balaton, intitolato al grande lago ungherese, scoperto a Budapest nel 1936 e le cui dimensioni sono stimate in circa 6 km di diametro, ha un satellite, un piccola luna di circa 1.5 km, di fatto un nuovo corpo del sistema solare che lo accompagna nel suo perenne viaggio intorno al Sole.
Le prime immagini che hanno portato alla scoperta sono state raccolte da Alessandro Marchini, responsabile dell’Osservatorio universitario senese. Hanno collaborato agli approfondimenti successivi gli osservatori Dan Klinglesmith in New Mexico, Donald Pray in Massachusetts, San Marcello Pistoiese, Osservatorio della Val d’Aosta, mentre l’esperto Petr Pravec in Repubblica Ceca ha gestito l’analisi di tutte le osservazioni.

Di seguito il link alla CBET 4243, il telegramma elettronico che annuncia la scoperta:
http://www.cbat.eps.harvard.edu/iau/cbet/004200/CBET004243.txt