Robur verso la trasferta di Renate. Colella: “Assenze importanti, ma non sono abituato a piangere”
26 Nov, 2016
colella-sguardo-assorto

Seduta di rifinitura questa mattina a Castellina Scalo per la Robur Siena. Indisponibili Terigi, Gentile, Lucarini, Ventre e Secondo, ai quali si è aggiunto anche Panariello: per il difensore bianconero lesione muscolare tra il primo e il secondo grado al semi membranoso sinistro, previste dalle 3 alle 4 settimane di stop. Mister Giovanni Colella ha convocato 20 giocatori per la trasferta di Renate. Di seguito l’elenco: Bordi, Bunino, Castiglia, D’Ambrosio, Doninelli, Filipovic, Ghinassi, Grillo, Guerri, Iapichino, Ivanov, Marotta, Masullo, Mendicino, Moschin, Romagnoli, Rondanini, Saric, Stankevicius, Vassallo.

Al termine della seduta di rifinitura di questa mattina, mister Giovanni Colella ha incontrato i giornalisti: “Abbiamo delle assenze, sicuramente mi dispiace ma in Italia siamo abituati a quelli che piangono. Ti manca un giocatore, anche se ne hai 29 piangi perchè ti manca quello. Non sono fatto così, non metto le mani avanti, sono contento di impiegare altri giocatori perchè parliamo di persone che si allenano bene, non sono pessimista di natura. Purtroppo la fatalità ha portato all’infortunio contemporaneo di tre difensori, Terigi, Lucarini e Panariello. Abbiamo comunque Romagnoli, che ha fatto molto bene in Coppa Italia, e in alternativa anche D’Ambrosio, quindi abbiamo cinque difensori disponibili con Stankevicius, Ghinassi e Bordi. L’attacco? Sono contento per gli attaccanti se segnano, l’importante comunque è andare in gol. Sicuramente dobbiamo dare qualche palla in più agli attaccanti, ultimamente facciamo benino la fase difensiva, siamo attenti su molte situazioni, dobbiamo essere più propositivi. Non siamo ancora perfettamente rodati su certi meccanismi. Il Renate? E’ una squadra confermata in gran parte rispetto alla passata stagione, è una squadra giovane che corre molto e che non ha paura di niente”.