Rissa al termine del derby, denunciati dalla Polizia 33 tifosi
11 Giu, 2015

Sono stati denunciati dalla Polizia di Stato, i 33 tifosi chelo scorso 10 maggio, al termine del derby, Colligiana – Poggibonsi, valevole per la serie D, invasero il campo di gioco e provocarono una rissa.

In particolare, al termine della partita, tenutasi allo stadio Comunale G. Manni di Colle Val D’Elsa, in provincia di Siena, un gruppo di supporters poggibonsesi, dopo aver superato la recinzione che delimita la tribuna scoperta dedicata ai tifosi ospiti, ha invaso il terreno di gioco, con il probabile intento di festeggiare i propri giocatori.

La condotta seguita dai supporters giallorossi, che già di per sé costituisce un reato punito in base alla legge sulle manifestazioni sportive per le ripercussioni che può avere per l’ordine e la sicurezza pubblica, ha infatti immediatamente provocato la reazione degli avversari, che, vedendo gli altri, non hanno voluto essere da meno e sono scesi dalla tribuna coperta sul campo di gioco.

Da lì ne è nata una violenta rissa, durata alcuni minuti, che ha visto coinvolte circa 17 persone, alcune delle quali hanno anche mostrato le parti intime in segno di scherno verso gli spalti.

Durante la rissa alcuni tifosi hanno anche impugnato le cinture dei propri pantaloni servendosene per colpire gli avversari, prendendoli anche a calci e pugni, fino all’intervento delle Forze dell’ordine a seguito del quale è stata riportata la calma.

Un mese di serrate indagini, portate avanti dalla squadra investigativa del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Poggibonsi, coordinata dal dirigente Gianluigi Manganelli, svolte anche attraverso la visione delle immagini, estrapolate dalla Polizia Scientifica dal sistema di videosorveglianza dello Stadio, hanno consentito di individuare ieri i colpevoli.

Tutti e trentatré sono stati denunciati per l’invasione di campo, mentre 17 dovranno rispondere all’Autorità Giudiziaria anche per la rissa nella quale sono rimasti coinvolti.

Il Questore di Siena Maurizio Piccolotti ha voluto ringraziare, oltre a Gianluigi Manganelli, dirigente del Commissariato di Poggibonsi e del servizio di ordine pubblico in occasione del derby, tutto il personale della squadra investigativa dello stesso ufficio, per la celerità e la perspicacia con cui la Polizia è arrivata alla conclusione delle indagini.

Saranno ora avviate, su disposizione del Questore, da parte della Polizia Anticrimine, le procedure per l’emissione del Daspo.