Reggenza del Pd, Vigni: “Auguri al nuovo segretario, a me non hanno fatto lavorare”
20 Lug, 2018
Vigni Simone Pd

Il triunvirato Guazzi, Cava e Bonacci guiderà il partito democratico fino all’individuazione di un nuovo segretario che “rappresenti tutti” ha detto Simone Vigni ai nostri microfoni, nell’intervista di stamani. Il segretario uscente è stato critico con i compagni di partito che “non gli hanno permesso di governare il partito ad oggi diviso tra vari schieramento”.

Vigni è convinto che serva una vera autocritica degli ultimi trent’anni perchè la sconfitta alle scorse elezioni comunali non è maturata nell’ultimo anno. Guazzi, Cava e Bonacci avranno tempo fino a fine agosto per individuare un segretario capace di riportare armonia. Ma attenzione dice vigni, se si continua con le vecchie schermaglie il partito finisce.

Intanto del partito non farà più parte Alessandro Pinciani e gli iscritti che lo hanno appoggiato nella candidatura a sindaco. La commissione di garanzia ratificherà l’espulsione.