Prima pagina

Botte a un contradaiolo, per gli aggressori divieto di far ritorno a Siena

Divieto di far ritorno a Siena per tre anni: è il provvedimento adottato per gli aggressori del contradaiolo “pestato” la notte del 5 agosto 2017 nella contrada del Nicchio.
Pugno duro, quindi, nei confronti del gruppo di cinque giovani provenienti da Firenze, Empoli e Pontedera conosciuti anche per fatti analoghi. Dopo il blitz della Polizia e le perquisizioni dei mesi scorsi, il Questore di Siena, anche alla luce degli altri reati accertati in materia di armi e stupefacenti, ha deciso di emanare nei loro confronti questa misura di prevenzione.
I cinque avevano selvaggiamente picchiato tre giovani durante la festa della Pania. Ad avere la peggio era stato un contradaiolo che aveva riportato la frattura della mandibola.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena