Prima pagina

Prostituzione: i carabinieri arrestano un transessuale clandestino

Sono state delle segnalazioni per rumori sospetti e molesti da parte di diversi cittadini a portare i carabinieri in un appartamento di un residence nella zona di Badesse, nel comune di Monteriggioni, dove invece si stava consumando un rapporto sessuale a pagamento. E’ successo ieri pomeriggio e un transessuale brasiliano di 32 anni è finito in manette con l’accusa di aver fornito false dichiarazioni sulla propria identità. Dagli accertamenti fatti è emerso che l’uomo non risulta censito in banca dati e non risulta neanche mai essere transitato legalmente per un varco di frontiera: non risultano rilasciati permessi di soggiorno o visti di alcun tipo. Ai militari della stazione di Monteriggioni l’uomo originario di Siena che è stato trovato in compagnia del transessuale, ha riferito di essersi recato a Badesse per consumare un rapporto a pagamento con una ragazza conosciuta tramite annuncio. Dopo un primo momento di imbarazzo, la straniera ha detto di non aver alcun documento d’identità e di essere in realtà un ragazzo, ma le generalità che ha fornito non hanno trovato riscontri, motivo per cui viene è stato arrestato. I carabinieri stanno verificando le modalità con le quali si svolgeva l’attività di meretricio del giovane, con il dubbio che da un semplice controllo per disturbo della quiete possano essersi imbattuti in un più complesso sistema di “gestione “ della prostituzione. Le indagini proseguo per comprendere come il giovane transessuale sia arrivato a Badesse e perché sia finito in quel appartamento dove poi è stato controllato.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena