Noto medico senese denunciato per truffa e falso
15 Lug, 2014

Una indagine della guardia di finanza è stata effettuata nei confronti di un noto medico, dipendente dell’Università.
Il professionista, pur essendo in rapporto esclusivo con l’Azienda Ospedaliera Universitaria senese e percependo le relative indennità per tale esclusività, effettuava visite ai pazienti nello studio privato. Spesso i cicli di terapia iniziavano in ospedale per poi proseguire privatamente nello studio della moglie, anche lei medico. Le ricevute fiscali rilasciate recavano sempre il timbro dello studio della dottoressa e venivano utilizzate dai pazienti per ottenere rimborsi assicurativi.
Le fiamme gialle hanno scoperto un indebito arricchimento di circa 27mila euro, senza considerare le indennità contrattuali percepite dal medico, pari a circa 33mila euro, dovute al rapporto esclusivo con il Servizio Sanitario Nazionale.
Le somme indebitamente ottenute sono state oggetto di segnalazione alla Corte dei Conti.
Il professionista, in concorso con la moglie, è stato denunciato alla Procura della Repubblica per i reati di falso e truffa ai danni dello Stato.