Monteroni d’Arbia: anziano rischia di morire dissanguato, salvato dai soccorsi chiamati dalla badante
11 Apr, 2017
carabinieri-ambulanza

Tragedia sfiorata stamani a Monteroni d’Arbia, dove due anziani coniugi, 98 anni lui e 95 lei, sono stati salvati dal provvidenziale intervento di carabinieri e vigili del fuoco allertati dalla badante straniera preoccupata perchè marito e moglie non rispondevano alle sue chiamate. I due, non autosufficienti e con problemi di salute, vivono all’ultimo piano di una palazzina e per aprire l’appartamento sono dovuti intervenire i pompieri, che sono entrati da una finestra. I soccorritori hanno trovato l’uomo in terra, in bagno, in una pozza di sangue perché gli era scoppiata una varice della gamba destra, con la moglie che, purtroppo, non era in grado di provvedere in alcun modo. L’anziano, molto debilitato benché lucido, è stato trasportato dal 118 alle Scotte, dove è stato sottoposto ad una trasfusione per il tanto sangue perso. I Carabinieri hanno rintracciato le due figlie della coppia ma, una lavora in Germania, mentre l’altra è stata allontanata dalla famiglia d’origine per dei litigi. Esiste un curatore, un avvocato, che è immediatamente intervenuto. Benché nell’immediato il problema sia stato fortunatamente risolto con l’intervento dei Carabinieri, è emerso il fatto che i due anziani non sono più in grado di badare a se stessi. Saranno i servizi sociali e l’autorità giudiziaria ad individuare gli strumenti idonei per provvedere.