Mercoledì 30 gennaio la Virtus ospita in casa Borgosesia
29 Gen, 2019
Ceccarelli

Archiviata la sconfitta di Firenze è tempo per la Sovrana Pulizie di concentrarsi sul turno infrasettimanale. Mercoledì 30 gennaio arriverà infatti al PalaCorsoni la Gessi Valsesia Borgosesia per la 19esima giornata di campionato, la quarta del girone di ritorno. Con 14 punti in classifica Valsesia si trova in zona playoff. Dopo un buon avvio i piemontesi hanno subito una fase di calo, ed arrivano alla sfida contro la Virtus da quattro sconfitte consecutive. All’andata la Gessi si impose sui rossoblu per 88-60.

Ecco le parole del vice coach della Virtus Edoardo Ceccarelli in vista della prossima partita:

Partiamo dalla partita contro la Fiorentina Basket, cosa non ha funzionato?

«Loro fisicamente sono devastanti, ci hanno surclassato a livello di ritmo, di intensità in difesa e di qualità di esecuzione. Dal momento in cui hanno alzato il ritmo noi abbiamo patito tanto, complici tutti i nostri problemi fisici attuali».

Prossimo impegno contro Valsesia nel turno infrasettimanale. Che squadra è la Gessi?

«Valsesia è una squadra che ha avuto un po’ di difficoltà in questo periodo, però questo fine settimana è andata a San Miniato a giocare una grande partita. Sono un gruppo molto valido, dove hanno tanti giocatori di qualità, dal lungo Gloria agli esterni come Cernivani e Quartuccio: sono una squadra di assoluto livello nonostante al momento siano invischiati nella lotta playout».

Una sfida importante in chiave Playout, cosa dovrà fare la Virtus per vincere?

«Dobbiamo restare al loro livello di intensità fisica, sono una squadra che corre, che gioca ad alto ritmo, è aggressiva, dobbiamo restare con loro da questo punto di vista, arrivare in partita negli ultimi minuti per poi giocarci il tutto per tutto».