Prima pagina

“La Provincia di Siena non discrimina le donne!”

In risposta a una lettera uscita qualche giorno fa in una nota testata cittadina che, in tono non proprio piacevole poneva il dubbio che la Provincia discriminasse le donne, il Presidente Fabrizio Nepi risponde con un secco NO, la Provincia NON discrimina le donne.
La lettera si riferiva all ‘ “Avviso pubblico per il finanziamento di percorsi formativi individuali mediante assegnazione di voucher formativi” finalizzati “al rafforzamento ed aggiornamento delle competenze individuali dei singoli lavoratori”, bando che di fatto ha finanziato i percorsi formativi a 18 uomini e 38 donne.

I criteri di valutazione per l’erogazione del voucher, destinati a lavoratori occupati presso imprese assoggettate al versamento dello 0,30% sul monte salari all’INPS, quale contributo integrativo per l’assicurazione obbligatoria contro la disoccupazione involontaria, si basavano sulla qualità del percorso formativo (Max. 40 punti) e sulla coerenza progettuale (Max. 15 punti).
Criteri di priorità: 5 punti per i lavoratori in cassa integrazione guadagni, mobilità, con contratto di solidarietà; 5 punti per donne di età compresa fra 35 e 45 anni; 5 punti per soggetti (sia uomini che donne) di età superiore a 45 anni.
In caso di parità di punteggio, è stata OVVIAMENTE considerata l’età dei candidati, dando preferenza a quello maggiore di età.
(Per i giovani e i disoccupati la Provincia negli anni ha previsto e messo in atto molte altre misure.)
“Si tratta di criteri equi ed oggettivi, che tengono conto delle difficoltà delle donne a sviluppare ed aggiornare le proprie competenze ed abilità professionali lungo tutto l’arco della vita, armonizzando tempi di vita, di lavoro e formazione, ma che non hanno finalità di favorire o discriminare né gli uomini né le donne.
La Provincia inoltre si è da sempre impegnata nella lotta alle discriminazioni di ogni genere – afferma il Presidente Fabrizio Nepi – Ha promosso percorsi, convegni, corsi di formazione, bandi e avvisi, iniziative, progetti (tutti consultabili nel nostro sito) di valorizzazione delle differenze e lotta alle disparità e sinceramente essere “tacciati” di essere discriminanti nei confronti delle donne è piuttosto fastidioso, ma soprattutto falso e ingiusto!”.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena