La Mens Sana 1871 ingaggia Alex Ranuzzi
10 Ago, 2014
logo_are_6_trasp

La Mens Sana 1871 comunica di aver ingaggiato per la stagione 2014/2015 l’atleta Alex Ranuzzi. Il giocatore, nato a Bologna il 18 dicembre 1986, andrà a ricoprire il ruolo di ala nel roster guidato da coach Matteo Mecacci.
Cresciuto nel vivaio della Virtus Bologna, nel 2005/2006 conquista la promozione in B2 con la Salus Bologna. Nei successivi quattro anni veste la maglia di Ozzano con cui disputa il campionato di B1, mentre nella stagione 2010/11 arriva la chiamata di Forlì in LegaDue, con cui segna una media di 4.8 punti per gara. L’annata successiva veste la maglia della Fortitudo Bologna in B Dilettanti (16.7 ppg, 7.4 rpg, 1.6 apg e 3.2 prpg). Nella stagione 2012/2013 passa alla SBS Castelletto, dove chiude con 12.9 punti, 5.8 rimbalzi, 1.6 assist e 2.4 palle recuperate in 32.5 minuti di media e conquista la Coppa Italia della DNA. Ranuzzi arriva a Siena dopo l’esperienza con la Pallacanestro Mantovana
(10.2 ppg, 4.2 rpg, 1.6 app) con cui ha disputato il campionato di Silver conquistando la promozione in Lega Gold.
Dichiarazioni Mecacci: “Con l’acquisto di Alex chiudiamo il reparto delle ali. Sarà il nostro collante per quanto riguarda sia i ruoli delle guardie che dei lunghi, vista la sua atipicità che ci consente di farlo giocare sia da tre che da quattro tattico. È un giocatore atletico, un buon difensore che ci
permetterà di andare in situazioni di post up per prendere vantaggio contro avversari più bassi ed ha un buon tiro da fuori quando entra in striscia. Il suo ingaggio ci permetterà di avere una doppia dimensione sia in attacco che in difesa e provare nuove situazioni e soluzioni tattiche durante le partita. Inoltre avremo il vantaggio che giocherà in coppia con Luca Pignatti, suo compagno di squadra lo scorso anno a Mantova”.
Dichiarazioni Ranuzzi: “Sono molto contento di vestire la maglia della Mens Sana 1871. Siena è una città piena di passione per il basket e non vedo l’ora di cominciare questa nuova avventura che affronterò con tanto entusiasmo. La mia speranza è che la squadra possa diventare un tutt’uno con l’ambiente per centrare insieme il miglior risultato possibile, per provare a riportare la Mens
Sana sui palcoscenici che merita”.

Immagine di copertina: www.pianetabasket.com