Home Slide Show

Innovazione e semplificazione le sfide del vino. Nuova tappa di ARE al Vinitaly

Sostegno alle esportazioni, andamento delle vendite e semplificazione delle procedure. Questi i temi al centro del secondo appuntamento in diretta di Wine Station da Vinitaly, dove è in corso la terza giornata di fiera prima della chiusura fissata per domani, mercoledì 13 aprile. Oggi protagonisti sono stati Donatella Cinelli Colombini, che a Verona ha lanciato il contest fotografico #iosonodonatella abbinato all’omonimo vino Brunello di Montalcino, personalmente curato in ogni dettaglio dalla produttrice.

Donatella Cinelli Colombini
Donatella Cinelli Colombini

La titolare della Fattoria del Colle ha sottolineato le presenze record di operatori stranieri in questi giorni di fiera e detto la sua in merito all’accordo, lanciato ieri a Verona dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi e dal fondatore jack Ma, con Alibaba la piattaforma cinese per le vendite online. Poi spazio al Consorzio Chianti Colli Senesi Docg, riunito per la prima volta in unico unico spazio, tinteggiato di rosso, con gli altri “cugini” del Chianti. Il presidente Cino Cinughi de’ Pazzi si è soffermato sul positivo trend delle vendite della denominazione made in Siena e la necessità di andare incontro alle aziende agricole, specie nel limitare i passaggi tortuosi della burocrazie che rendono complesso il lavoro quotidiano. Infine gli investimenti sul territorio senese della nuova proprietà di Dievole con le parole di Enrique Almagro il quale, nei giorni scorsi, ha annunciato progetti per 40 milioni di euro a favore di un progetto che comprende tenute agricole anche a Montalcino e a Bolgheri.

Per riascoltare le interviste complete trasmesse da Verona ascolta il singolo audio.

Donatella Cinelli Colombini 

Cino Cinughi de’ Pazzi (Pres. Consorzio Chianti Colli Senesi Docg)

Enrique Almagro (Dievole)

Giovanni Alberio (enologo)

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena