Prima pagina

Influenza, questo è il momento migliore per vaccinarsi

E’ tempo di vaccinarsi contro l’influenza. E’ previsto a breve il picco dell’epidemia annuale perchè il virus, isolato nel nord Europa, sta pian piano arrivando in Italia. “Il freddo di questi giorni agevola la circolazione dei virus respiratori responsabili dell’influenza – ha detto Emanuele Montomoli, responsabile laboratorio epidemiologia molecolare Università di Siena nell’intervista ad Antenna Radio Esse -, i bollettini dell’organizzazione mondiale della sanità, stamani parlano di virus isolati nel nord Europa, quindi prima di Natale avremo degli isolamenti anche in Italia. Ogni laboratorio epidemiologico è pronto ad intervenire perchè isolare il virus è importante in prospettiva dell’epidemia dell’anno successivo: inidividuare il virus è necessario per fare vaccini più efficaci per la prossima stagione”.
Lo scorso anno, il falso allarme sul vaccino determinò una scarsa vaccinazione ed un conseguente picco di malati. E’ opportuno vaccinarsi?
“La vaccinazione è già iniziata, è questo il momento di farlo, soprattutto per gli ultra sessantacinquenni e le persone con malattie croniche. Gli italiani sono ancora titubanti di fronte alle vaccinazioni mentre negli altri paesi europei è una pratica diffusa. Lo scorso anno poi non ha aiutato: la speculazione mediatica della notizia del falso caso fluad portò tanti a non vaccinarsi, i dati dicono che furono meno del 50 per cento, però ci fu una diffusione dell’influenza maggiore rispetto al passato con anche danni economici per il settore sociale”.
Ed i virus aviaria o suina che tanto ci hanno fatto paura che fine hanno fatto?
“Sono ancora presenti ma grazie al sistema mondiale di controllo quando viene scoperto un caso, viene isolato e si evita l’espansione del virus che si era tanto temuto. Il pericolo invece è ora il ripresentarsi di malattie che nel nostro continente erano debellate come per esempio la poliomelite. Ciò avviene per i flussi migratori da paesi che non hanno fatto la profilassi. Quindi questo flusso di persone deve essere controllato da personale sanitario e se ci sono casi vanno isolati per evitare il diffondersi del virus”.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

I più letti