Prima pagina

Fatture false per 2 mln, la GdF scopre una maxi frode fiscale

Fatture false per oltre 2 milioni di euro emesse tra il 2014 e il 2016 da un imprenditore edile senese nei confronti di altro imprenditore residente nel grossetano. Operazione che ha consentito ad entrambi di beneficiare di indebiti vantaggi fiscali. E’ quanto ha scoperto la Guardia di Finanza di Siena, che lavora costantemente per contrastare l’economia sommersa e le frodi fiscali. Per entrambi gli imprenditori le Fiamme Gialle hanno chiesto all’autorità giudiziaria il sequestro, così da garantire l’effettivo recupero del danno erariale.