Emozioni in consiglio comunale con l’intervento di Salvatore Borsellino
15 Feb, 2018
Borsellino in consiglio comunale

Momenti di emozione stamani in consiglio comunale, riunito in seduta straordinaria per la lotta alla mafia, con la presenza di Salvatore Borsellino, fratello del magistrato assassinato da ‘Cosa Nostra’ insieme a cinque agenti della sua scorta nella strage di via D’Amelio il 19 luglio 1992. La seduta è stata anche l’occasione per consegnare un attestato di civica benemerenza al Magistrato Antonino Di Matteo, che non era presente e che è stato consegnato a Borsellino. In aula anche una rappresentanza degli studenti del Liceo Classico e Musicale “E.S. Piccolomini”, e del Liceo Tecnologico “T. Sarrocchi” di Siena. “Oggi il Consiglio Comunale di Siena ha vissuto una delle giornate più straordinarie degli ultimi anni – scrive il sindaco Valentini su Facebook – perché è stato il giorno di Salvatore Borsellino, il fratello del magistrato assassinato dalla mafia. Tenendo in mano un’ agenda rossa, come quella trafugata al fratello nelle fasi concitate dell’attentato, ha chiesto a tutti noi ed agli studenti presenti di cercare le verità che vogliono rubarci, la legalità minacciata in Sicilia ma anche nel resto d’Italia. È stata anche l’occasione per attribuire un riconoscimento civico al magistrato Nino Di Matteo, per il coraggio con cui adempie al proprio compito seppur minacciato di morte dalla criminalità organizzata.