Prima pagina

Elezioni regionali: al via il percorso per scegliere i candidati del Pd

Si è messa in moto la macchina del Partito democratico per scegliere i candidati alle prossime elezioni regionali. Nei giorni scorsi, infatti, il Pd regionale ha approvato il regolamento per la definizione delle candidature a consigliere e il codice etico a cui i candidati dovranno attenersi.

I tempi. Fra il 23 e il 25 marzo la direzione del coordinamento territoriale senese sarà convocata per deliberare, con il voto favorevole dei due terzi dei componenti, una rosa di nomi, nella quale dovrà valere il principio della parità di genere e rispondere a criteri di radicamento territoriale, proiezione regionale, competenza, pluralità e apertura alla società per i rispettivi collegi. I 6 candidati previsti per il collegio di Siena saranno sottoposti alla Direzione regionale che entro il 10 aprile dovrà votare le liste definitive per tutti i collegi. Tutte le date potranno essere soggette a variazione in funzione della data in cui saranno fissate le elezioni Regionali.

Due le modalità di presentazione candidature. Per presentare una candidatura alla direzione territoriale occorre che il candidato presenti un numero di firme tra gli iscritti del suo collegio stabilito tra un minimo del 4 per cento e un massimo del 6 per cento dei tesserati certificati 2014 in almeno il 30 per cento delle unioni comunali dell’ambito territoriale del collegio, oppure il 15 per cento di firme dei componenti dell’assemblea territoriale. Le firme vanno raccolte a partire dalle ore 9 del 9 marzo e fino alle ore 20 del 18 marzo 2015. Consiglieri e assessori uscenti, che abbiano comunicato entro il 4 marzo la loro intenzione di ricandidarsi e in questo caso non devono presentare raccolta di firme.

“L’auspicio – sottolinea Niccolò Guicciardini, segretario provinciale del Pd senese – è che anche il percorso di presentazione delle candidature sia il più possibile partecipato da parte dei democratici e delle democratiche. Ci aspettano settimane dense di impegni e di incontri nei quali discutere del futuro della nostra Regione. L’obiettivo è avere in campo un gruppo di candidati in grado di esprimere al meglio le istanze e le peculiarità del nostro territorio. Il Pd regionale ha stabilito un percorso trasparente nel quale potranno essere direttamente gli iscritti a farsi promotori delle candidature migliori per il territorio. Va avanti il percorso programmatico con la riconvocazione di tutti i tavoli tematici. Serve una campagna elettorale fatta di volontariato, passione, umiltà e determinazione. Una campagna elettorale senza precedenti in quanto a capacità di elaborazione e di entusiasmo”.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

I più letti