Controlli dei carabinieri, due arresti per furti e stupefacenti
7 Nov, 2018
carabinieri controlli persone

Ieri a Siena e Monticiano, 40 carabinieri della Compagnia di Siena hanno svolto un servizio coordinato di controllo del territorio conseguendo risultati molto favorevoli. In particolare, a parte le 65 autovetture controllate lungo varie direttrici stradali, a Monticiano i carabinieri della locale stazione hanno rintracciato e arrestato un trentaduenne pugliese, in trasferta in provincia di Siena, disoccupato, con precedenti denunce a carico per reati contro la persona.
Su di lui gravava un ordine di esecuzione pena emesso dal Tribunale di Padova, dovendo questi scontare la pena di un mese e dieci giorni di reclusione per furto e ricettazione. L’uomo espletate le formalità di rito e redatti gli atti dell’arresto, è stato portato nella casa circondariale di Siena “Santo Spirito”.
Nel medesimo contesto, a Iesa, gli operanti hanno denunciato in stato di libertà per “uso di atto falso e falsa attestazione o dichiarazione a un pubblico ufficiale sulla identità o su qualità personali proprie o di altri”, un venticinquenne macedone fermato sulla provinciale, residente a Monticiano, operaio, incensurato. Questi, in occasione del controllo esibiva ai Carabinieri una patente di guida romena palesemente falsa e, una volta scoperto, cercava invano di guadagnarsi la fuga.
A Siena, i Carabinieri della stazione di “Siena Centro” hanno arrestato un cinquantenne portoghese, operaio, gravato da precedenti denunce per stupefacenti, in atto sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal tribunale di Napoli, che evidentemente continuava a violare non trovandosi agli arresti domiciliari.