Contatore del gas manomesso, i carabinieri denunciano la padrona di casa
18 Apr, 2016
auto carabinieri_640x401

Si è conclusa con una denuncia per furto la vicenda venuta alla luce da alcuni accertamenti fatti dai tecnici del gas in un’abitazione di Colle Val d’Elsa dove vive una 28enne, che è finita appunto nei guai. Nel corso dell’ispezione gli incaricati hanno infatti scoperto che il contatore del gas era stato manomesso inserendo un piccolo marchingegno metallico che impediva il conteggio dei metri cubi di metano effettivamente consumati. Secondo una prima stima in due anni circa – dal 14 aprile 2014 al 27 marzo 2016 – la donna, che ha dichiarato di essere all’insaputa di quanto accaduto al suo contatore, ha usato senza pagare circa 1034 mc di gas, per un valore di oltre 1500 euro. Una versione quella fornita dalla 28enne che sembra del tutto improbabile, fatto sta che per lei è scattata la denuncia da parte dei carabinieri di Siena.