Bruttini rientra dai Mondiali
31 Lug, 2014
Lorenzo Bruttini - Kazan 01

Lo spadista del CUS ESTRA-Banca MPS Lorenzo Bruttini rientra dall’esperienza iridata di Kazan, in Russia, senza medaglie ma con la consapevolezza di potere ambire a traguardi sempre più importanti nel proseguo della sua attività. Il sogno di ogni sportivo, di poter partecipare ad una Olimpiade, diventa qualcosa su cui poter effettivamente lavorare per i prossimi due anni nei quali l’atleta senese può andare a “caccia” di quei risultati necessari a centrare la qualifica per i giochi del 2016 di Rio de Janeiro.
L’Italia della scherma è comunque protagonista ai mondiali 2014 vincendo il medagliere, a pari merito con la Russia , con il bottino di 3 ori, 1 argento e 4 bronzi; al terzo posto la Francia a conferma che è ancora il vecchio continente a dettare legge in questo sport.
Nel dettaglio delle prove sostenute dal nostro atleta a Kazan, troviamo Lorenzo, tesserato per il gruppo sportivo delle Fiamme Azzurre, imbattuto nella fase di qualificazione della prova individuale, necessaria per accedere al tabellone principale da 64 atleti che lascia fuori solo uno dei quattro azzurri in gara, il siciliano Fichera.
Nel primo assalto del tabellone principale l’altleta del CUS viene però superato dal uzbeko Kudayev per 15/11 concludendo la gara al 42° posto mentre gli altri due azzurri Pizzo e Garozzo proseguono con il primo che si ferma nel tabellone dei “16” ed il secondo che alla fine conquisterà la medaglia di bronzo.
Con i punti acquisiti in questa stagione Lorenzo Bruttini sale al 32° posto nel ranking internazionale che lo vede con 50 punti quale 4° atleta azzurro in classifica proprio dietro ai suoi compagni di nazionale.