Prima pagina

Arci: tornano i campi della legalità

Lavorare nei terreni confiscati alla mafia come modello di impegno civile, è la proposta che fa l’Arci invitando i giovani a partecipare all’edizione 2015 dei campi di solidarietà. Parte infatti la nona edizione con lo slogan “Fatti un campo”  e si spera ci sia ancora tanta voglia di fare questa esperienza anche da parte di tanti senesi. I campi sono iniziati nelle scorse settimane da Corleone, in Sicilia, e continueranno fino a ottobre in molte regioni d’Italia, coinvolgendo centinaia di ragazze e ragazzi. I campi sono complessivamente trentasette, affiancati da due laboratori di formazione e divisi tra Sicilia, Calabria, Puglia, Campania, Toscana, Lombardia, Marche, Toscana, Liguria e Veneto. “E’ una bella iniziativa, ormai è il nono anno che l’Arci insieme a tutta una rete di soggetti promuove i campi della legalità, che poi sono campi di lavoro, di conoscenza. Negli anni sono stati migliaia i ragazzi che hanno partecipato a questa esperienza formativa e la Toscana l’ha fatta sempre da padrone: anche l’anno scorso sono stati 500 i giovani che hanno aderito”.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

HIT IN TESTA le più ascoltate su A r e

Meteo

Meteo Siena