Facebook Posts Home Slide Show Prima pagina

Alle Scotte arriva “Colibrì”, un’ambulanza dedicata alle dimissioni ospedaliere

Arriva “Colibrì” a supporto dell’ospedale Santa Maria alle Scotte grazie ad un accordo tra Azienda ospedaliero-universitaria Senese e le associazioni di volontariato aderenti ai coordinamenti Anpas Zona Senese e Misericordie senesi, con Siena Soccorso. Si tratta di un’ambulanza con equipaggio dedicata esclusivamente alle dimissioni ospedaliere dai reparti di Pronto Soccorso, Obi e Covid Unit, un aiuto concreto e molto importante considerato il particolare momento di recrudescenza dei contagi da Covid-19, causa primaria di numerose difficoltà sia in ingresso che in uscita da reparti nevralgici delle Scotte di pazienti che necessitano di trasporto sanitario, con pesanti ricadute su tutto il sistema di trasporto, per primo quello dell’emergenza territoriale.

«Ringrazio l’Anpas e la Misericordia – afferma Antonio Barretta, direttore generale dell’Aou Senese – per il prezioso supporto che permetterà di garantire un servizio più efficiente e veloce per i pazienti, eliminando a volte lunghe attese e garantendo una maggior celerità nella disponibilità di posti letto. Stiamo portando avanti un dialogo e un confronto continui e costruttivi con il volontariato e, questa iniziativa, è sicuramente la prima di tante che seguiranno per introdurre modifiche utili a migliorare il nostro modo di interagire e collaborare nell’interesse esclusivo dei cittadini».

«Dialogo e condivisione degli obiettivi per fronteggiare, nell’interesse primario dei cittadini, i disagi causati dal riacutizzarsi dell’emergenza Covid. Questa – sottolinea Andrea Nuti, coordinatore Anpas Zona Senese – la strada privilegiata dalle Pubbliche Assistenze dell’intera provincia Siena che tutte insieme concorrono nel disporre risorse utili ad alleviare i disagi di persone che già stanno soffrendo, trovando nella direzione dell’Aou Senese un interlocutore aperto al confronto, con cui costruire percorsi comuni per contrastare alcuni dei problemi che sistemi complessi come la Aou Senese e il trasporto sanitario territoriale stanno nuovamente e faticosamente affrontando».

«Uno sforzo congiunto delle nostre 43 Misericordie – afferma il coordinatore provinciale delle Misericordie senesi Luciano Corti – per venire incontro alle necessità del territorio e del presidio ospedaliero di riferimento; uno sforzo che va ad aggiungersi agli innumerevoli fronti in cui operano i nostri volontari che sono stati e sono complicati dalla pandemia da Covid-19. Dobbiamo ringraziare il professor Antonio Barretta per un percorso di condivisione nel trovare soluzioni per agevolare il sistema del trasporto sanitario e diminuire i disagi ai pazienti».

Il mezzo è a disposizione 7 giorni su 7 in orario dalle ore 15 alle 20, secondo una turnazione in alternanza giornaliera tra i due coordinamenti, e sarà operativo verso il territorio della città di Siena e quello dei comuni limitrofi, e cioè Monteriggioni, Sovicille, Monteroni d’Arbia, Castelnuovo Berardenga, Asciano.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena