Acquistano Brunello con un assegno smarrito, denunciati per truffa e ricettazione
22 Apr, 2016
auto carabinieri_640x401

Hanno acquistato una notevole quantità di Brunello pagando con un assegno che era stato perso, ma sono stati individuati e denunciati dai carabinieri. A rivolgersi ai militari è stato un imprenditore di Montalcino di 42 anni che, fidandosi ingenuamente dei compratori, ha venduto il vino a quattro uomini, tra l’altro tutti ben conosciuti alle forze dell’ordine per svariati precedenti, accettando un assegno da 4000 mila euro. La brutta sorpresa quando l’ha presentato in banca ed ha saputo che era stato denunciato come smarrito da una donna di Bologna. I quattro truffatori sono due modenesi di 82 e 42 anni, un 67enne di Bologna e un 47enne di Reggio Emilia, che sono stati appunto denunciati per truffa e ricettazione.