Ztl per residenti: intervento del sindaco Valentini e dell’assessore Maggi
8 Set, 2015
ztl

“L’Amministrazione comunale ha riesaminato fin dall’inizio del suo mandato le problematiche della sosta per i residenti, puntando a razionalizzare il sistema, cercando di ridurre il numero dei permessi e di rendere più eque e controllate le modalità di funzionamento. E’ stata sperimentata una nuova tariffazione accessi, al fine di diminuire il numero di auto e distribuire fra tutti gli utilizzatori il costo della gestione dell’apparato di telecamere e dei controlli. Prima pagavano soltanto i residenti il bollino per la sosta, ora pagano tutti, compresi sindaco e giunta. Grazie a questo provvedimento, è stato inoltre possibile – per la prima volta dalla sua introduzione negli anni ’90 – ridurre il bollino residenti alle auto piccole (20 €) e medie (25 €).

Grazie a questo provvedimento si è raggiunto un primo risultato, cioè di ridurre l’afflusso di auto nel centro storico del 7%, diminuendo la pressione sui parcheggi disponibili e migliorando la vivibilità dei residenti e dei pedoni in generale.

E’ stata inoltre già espletata una gara da parte di Siena Parcheggi per avere nuove telecamere per i varchi di accesso, che consentiranno di risparmiare in misura notevolissima rispetto alla precedente ed inoltre di disporre di strumentazioni aggiornate in grado di rilevare meglio le targhe, comprese quelle di moto e ciclomotori, anche in condizioni di visibilità precaria, come nebbia, pioggia e notte.

Il piano urbano della mobilità, in corso di realizzazione da parte degli uffici comunali, affronterà anche la questione dei motorini, che a Siena sono presenti in numero molto alto, fra i più alti a livello nazionale, nell’ottica di una progressiva riduzione, a cominciare dai non residenti nella città di Siena.

Si sta quindi lavorando per migliorare la qualità della vita nel centro storico, con particolare attenzione ai residenti, per i quali stiamo studiando da tempo la possibilità di parcheggiare nelle ARU esterne alle mura, in base alle indagini che sono in corso sulla effettiva disponibilità di posti. Per dare concretezza a questo progetto si sono dovuti raccogliere attentamente i dati con l’ausilio di Siena Parcheggi, al fine di avere il quadro reale e non empirico della situazione. A breve l’Amministrazione darà notizie sulle nuove possibilità.

Riguardo gli abitanti del centro storico, i permessi residenti rilasciati sono circa 2.700, mentre la presenza media nella fascia oraria 7-18 è di 2.155 auto, poiché non tutti i residenti sono presenti contemporaneamente.

Si riscontrano talvolta problemi nella fascia serale, per l’afflusso delle persone che godono dei permessi rilasciati alle Contrade e, in piccola parte, per un abusivismo di entrata nei varchi, in calo, contro il quale sono stati attivati maggiori controlli della Polizia Municipale che sono un efficace disincentivo”.