Valentini: “Mi ricandido, ho il consenso dei cittadini e sono disposto a passare dalle primarie”
20 Dic, 2017
ANSA - BRUNO VALENTINI - Palio di Siena 2013  Il sindaco di Siena Bruno Valentini durante la conferenza stampa a Palazzo Berlinghieri, 02 luglio 2013 a Siena.  ANSA/CARLO FERRARO

A pochi giorni dal Natale dalla fine del 2017 il sindaco Bruno Valentini è intervenuto ai microfoni di Antenna Radio Esse per fare gli auguri alla cittadinanza, per parlare dell’anno che se ne sta andando e dei progetti per il futuro. La chiaccherata è stata anche l’occasione per pensare alle elezioni amministrative della prossima primavera, con una situazione all’interno del Pd che è ancora tutta da definire e con anche qualche critica dall’interno verso l’operato di questa amministrazione. Valentini ha confermato la volontà di ricandidarsi, sentendosi forte del consenso dei cittadini e passando anche dalle primarie che – ha detto – sono previste dal regolamento del partito. “Del resto anche cinque fa ho dovuto farmi spazio a gomitate, contando sull’unico punto di forza che avevo e che ho ancora oggi: il rapporto con i cittadini. I cittadini sanno l’onestà, l’impegno ed anche l’efficacia del  mio lavoro di amministratore, non ho se non l’appartenenza al Pd, legami politici di gruppo o di corrente e questo mi rende da un lato debole, ma dall’altro straordinariamente forte. Il Pd nasce proprio su una scelta che è quella di fare in modo che per esempio i sindaci non vengano selezionati solo attraverso il voto dei capi corrente o a tavolino, ma attraverso dei momenti collettivi come sono le primarie, a cui partecipano tutti gli elettori. Le ottenni a forza 5 anni fa, non so se dovrò farlo anche questa volta, ma in questo caso è proprio lo statuto del Pd a stabilire che dobbiamo fare così”.