Valentini attacca De Mossi: “A Siena ufficio stampa e ufficio comunicazione alle dipendenze del sindaco”
14 Nov, 2018
Valentini insediamento

Mentre proseguono le polemiche sul lavoro dei giornalisti in Italia, parte un forte attacco dell’ex sindaco Valentini all’attuale primo cittadino De Mossi. “Il Governo scatena la caccia contro i cronisti scomodi – si legge in una nota – a Siena la Giunta Comunale delibera di mettere l’Ufficio Stampa e l’Ufficio Comunicazione alle dirette dipendenze del Sindaco. Con la delibera n.387 del 8 novembre, infatti, la Giunta ha approvato con urgenza una prima riorganizzazione degli uffici, spostando i due uffici dalle competenze del Segretario Generale al Sindaco, che già ha disposizione un Portavoce, assunto direttamente. Mentre, però, il Portavoce è strumento del vertice politico, l’ufficio stampa rappresenta l’amministrazione nel suo insieme. Ciò è ancora più importante per la comunicazione istituzionale, disciplinata dalle legge 150 del 2000, che punta a garantire il diritto all’informazione dei cittadini per migliorare il loro rapporto con le Amministrazioni Pubbliche e deve essere staccata dagli interessi contingenti della politica e dal ruolo del sindaco di turno. Non si può fare confusione fra la comunicazione del sindaco e quella del Comune, ed averle unificate sotto un unico potere – conclude il consigliere comunale – è scandaloso ed è doveroso verificarne la legittimità. Inoltre questo frettoloso accorpamento ha fatto scomparire dall’organigramma del Comune di Siena la funzione del Turismo. Bel colpo!”