Unione Italiana Ciechi è alla ricerca di due giovani accompagnatori che scelgono il servizio civile
31 Mag, 2019
massimo-vita-unione-italiana-ciechi

L’Unione italiana Ciechi è alla ricerca di due giovani accompagnatori volontari che intendano partecipare al Servizio civile regionale.

Può fare domanda chi, alla data di presentazione della domanda:

sia regolarmente residente in Toscana o ivi domiciliato per motivi di studio propri o per motivi di studio o di lavoro di almeno uno dei genitori;
sia in età compresa fra diciotto e ventinove anni (ovvero fino al giorno antecedente il compimento del trentesimo anno);
sia non occupato, disoccupato, inattivo; sia in possesso di idoneità fisica;
non abbia riportato condanna penale anche non definitiva alla pena della reclusione    superiore ad un anno per delitto non colposo.

Ad Are, in rappresentanza dell’Unione Italiana Ciechi, è intervenuto Massimo Vita