Ubriaco dorme alla stazione: multato e allontanato un 46enne
16 Set, 2017
Polizia Ferroviaria

Si era addormentato all’interno della stazione ferroviaria di Chiusi, stordito dall’alcool, ma è stato individuato dalla Polizia di Stato che, oltre ad averlo sanzionato per ubriachezza, ha emesso nei suoi confronti un ordine di allontanamento.
Gli agenti della Polfer ieri mattina, 15 settembre, stavano effettuando presso la Stazione di Chiusi – Chianciano Terme dei servizi d’intensificazione dei controlli, predisposti in ambito nazionale, quando hanno individuato il 46enne, di origini sarde ma residente ad Abbadia San Salvatore, che si era addormentato all’interno del bagno dello scalo.
I poliziotti lo hanno svegliato ed identificato, cercando poi di farlo uscire, ma l’uomo con evidenti difficoltà di deambulazione, pur portandosi all’esterno del bagno, ha iniziato a tenere un comportamento poco collaborativo con loro. Dato lo stato in cui versava i poliziotti hanno fatto intervenire il 118 sul posto ma il 46enne ha rifiutato di sottoporsi alle cure, anche se i sanitari hanno subito interessato il personale del S.E.R.T. di Abbadia San Salvatore che poi lo hanno accompagnato presso la propria struttura dove era già in cura da tempo.
Una volta effettuati gli accertamenti del caso, dai quali sono emersi peraltro diversi precedenti di polizia a suo carico, l’uomo è stato prima sanzionato per ubriachezza molesta e poi nei suoi confronti è stato emesso un vero e proprio ordine di allontanamento per 48 ore dalla stazione.
Si tratta del primo provvedimento adottato nella nostra provincia a seguito delle previsioni normative del noto decreto, convertito con modifiche in legge, la nr. 48, in materia di
Nel corso dei gli stessi servizi gli agenti della Polfer hanno identificato un cittadino straniero, di 33 anni, un nigeriano, sorpreso a bordo del treno privo di titolo di viaggio, documenti di identificazione e mezzi di sostentamento che è stato successivamente denunciato.