Turismo: a Poggibonsi nasce il punto informativo turistico diffuso
13 Set, 2017
Strambi_carrozzino

Prende forma a Poggibonsi in Punto informazioni turistiche diffuso. Si tratta di una serie di espositori di cartone che saranno installati all’interno dei negozi. “Un ulteriore strumento per accogliere i visitatori, che abbiamo attivato insieme ai commercianti del centro storico – dice l’assessore alle politiche per il turismo Fabio Carrozzino – che ringrazio per la collaborazione. Il progetto pilota parte proprio in questi giorni. L’obiettivo è di implementarne la diffusione attivando collaborazioni con altri presidi potenzialmente interessati dall’iniziativa. Penso dall’associazione di commercianti di via Redipuglia, a Staggia, ad altre categorie e realtà associative”.

Il Punto informazioni turistiche diffuso nasce proprio su idea dell’associazione Via Maestra nell’ambito del percorso di incontri realizzati nello scorso inverno da Fondazione Elsa per conto del Comune per il progetto “Toscana Turistica Sostenibile & Competitiva”. “Un’idea che abbiamo proposto e che è stata accolta e realizzata – dice Isa Strambi, presidente dell’associazione Via Maestra – Siamo ben lieti di collaborare e contribuire a diffondere informazioni sulla nostra città, svolgendo anche in questo modo l’importante ruolo di presidio che i negozi hanno”.

Nel dettaglio sono stati realizzati espositori in cartone di due tipi: espositore da banco della larghezza (37,5 cm di larghezza e 31 di altezza) con due tasche; espositore a colonna dell’altezza di 125 cm a base triangolare con ogni lato della lunghezza di 30 cm e anche questi con due tasche. Complessivamente l’Amministrazione ha in dotazione 100 espositori da banco e circa 50 espositori a colonna. Il materiale (in cartone microonda bianco patinato) è già stato predisposto e in parte consegnato all’associazione. “Questo nuovo strumento giunge poche settimane dopo l’attivazione dell’info point touch screen su via della Repubblica – dice l’assessore – Idee che diventano realtà e si fondano sulla voglia di collaborare per crescere. Dopo l’informazione virtuale una informazione diffusa e condivisa da molteplici soggetti”. Altri sono i progetti in corso. Prosegue il lavoro sull’aggiornamento della brochure turistica e la costruzione del portale turistico. “Stiamo lavorando per implementare gli strumenti e i materiali per l’accoglienza del visitatore – dice Carrozzino – L’impegno prosegue anche sul fronte promozione attraverso un progetto di area e che passa dal territorio nelle sue varie articolazioni. C’è un lavoro che prosegue e che si fonda su qualità, innovazione, fare rete dentro e fuori i confini comunali. Gli investimenti da fare sulla Fortezza, sull’Archeodromo il cui ruolo resta centrale, ma anche sul recupero e la valorizzazione di luoghi di vita e di commercio vanno in questa direzione, per incrementare la capacità attrattiva della nostra città e del nostro territorio. Non a caso un aspetto su cui lavoriamo, insieme agli interessati, è il collegamento fra la parte monumentale della città e il centro con la costruzione di prodotti di merchandising”.