Trequanda: arriva “l’olio novo”
13 Ott, 2016
trequanda-olio

Trequanda presenta in grande stile la sua primizia: “l’olio novo”, a partire da venerdì 14 ottobre. Saranno sei giorni o, meglio, due fine settimane di intense iniziative serviranno a dare un giusto valore all’oro verde che si produce in zona, più volte premiato a vari concorsi, tra incontri, degustazioni, lezioni, giochi.

Si comincia venerdì (ore 15,30) con una visita al frantoio di Castelmuzio e una degustazione guidata olio in italiano e inglese (su prenotazione al 339 664 0060 – 338 740 9245). Più tardi (ore 18), sempre nella frazione di Trequanda, c’è la presentazione della mostra personale La Venere dell’Olivo, dello scultore Massimo Scarfagna, accanto all’apertura dell’Aperi oil bar per gli Oil aperitivi. A seguire (ore 19,30): Tutt’unto, cena in piedi in piazza a base di zuppa frantoiana, salsiccia, pinzimonio e bruschette all’olio novo e tanto divertimento. La serata (ore 20,30) si chiude con il Torneo di biliardo individuale a eliminazione diretta.

Sabato 15 ottobre, per le vie di Castelmuzio (ore 9,30) inizia la mostra degli antichi mestieri, con un mercatino di produttori di olio extravergine di oliva locale e vino Doc Orcia. Prevista anche una mostra mercato di privati, dedicata agli oggetti personali del passato. A seguire (ore 11) una lezione degli assaggiatori Aicoo, con proiezione di immagini, dedicata a come saper riconoscere un buon olio: classificazioni, difetti e metodo di assaggio. Poco dopo (ore 11,30) riapre anche l’Aperi Oil Bar per gli oil aperitivi. Da non perdere le iniziative ludiche del pomeriggio (dalle 15): per le vie del borgo sono in programma vecchi giochi per l’Olio Novo, aperto a tutte le età, cui segue il torneo di biliardo e la presentazione di Emozioni, mostra personale di scultura dell’artista Anna Izzo. In contemporanea (ore 16) Lorenzo Palazzoli, ricercatore e oleologo al Dipartimento di scienze psicologiche e umanistiche del territorio (Università D’Annunzio di Chieti), parla di Smart Food e Olio Evo. La dieta del futuro?. Segue lo show cooking “V Olio l’Olio”, scivolose lusinghe per il nostro palato: l’olio Evo di Castelmuzio tra le mani dello lo chef stellato Tano Simonato, per una lezione sull’olio e finger food (anche in questo caso, prenotazioni ai numeri 335 547 8839 – 338 740 9245). Infine (ore 17,30) spettacolo itinerante di trampolieri, giocolieri e sputa fuoco e la consueta apertura dell’Aperi Oil bar per gli oil aperitivi.