Torna la Fattoria in Fortezza il 21 e 22 settembre
11 Ago, 2019
fattoriainfortezza2

Torna con un nuovo format e tante novità la Fattoria in Fortezza. La due giorni dedicata ai più piccoli per scoprire da vicino gli animali e gli antichi mestieri della campagna è in programma nei giorni 21 e 22 settembre, per un fine settimana dedicato a bambini e famiglie.

“Quest’anno – esordisce l’assessore al Turismo Alberto Tirelli – la Fattoria in Fortezza assume un taglio ancora più didattico e collegato al territorio. Abbiamo scelto di incentrare la due giorni su Siena e le tradizioni senesi, richiamando comunque il tema della campagna in città, con l’obiettivo di illustrare ai più piccoli l’ambiente, le tradizioni rurali, l’artigianato e la gastronomia del territorio attraverso la costruzione di percorsi guidati fra gli animali presenti, la dimostrazione degli antichi mestieri e tante altre curiose e interessanti attività. Un legame con Siena e il suo territorio che sarà testimoniato anche dalla presenza di veri e propri ospiti d’onore ovvero alcuni dei cavalli che hanno corso il Palio”, svela Tirelli. “L’ingresso e la partecipazione alle tante attività sarà gratuito grazie alla collaborazione degli sponsor Banca Monte dei Paschi di Siena e Conad Siena Store, che copriranno quasi per intero le spese di organizzazione”, conclude l’assessore.

Nel ricco programma di iniziative della Fattoria in Fortezza ci saranno percorsi didattici al Bastione San Filippo dedicati all’ambiente e alla storia della città, visite guidate, mini trekking per i più piccoli. E ancora, laboratori per imparare a fare il formaggio, a intrecciare i cesti fino al battesimo della sella con gli asini dell’Amiata e i cavallini di Monterufoli. Animali che si incontreranno camminando all’interno della Fortezza, insieme a cani, bovi chianini, pecore, galline, rapaci, cinta senese e colombi viaggiatori. Non solo, saranno in esposizione anche macchine agricole d’epoca.

Il pomeriggio del sabato e della domenica (ore 17-19) non mancheranno gli spettacoli all’interno dell’Anfiteatro. In programma le dimostrazioni di unità cinofile, l’esibizione di asini, cavallini e bovi. E ancora la falconeria e il lavoro del cane da conduzione del gregge fino a vedere all’opera i pony. E domenica, infine, la sfilata dei vecchi cavalli del Palio.