TLS Day, imprese e gruppi di ricerca a confronto
22 Nov, 2016
tls-tinti_landi_paolini

Favorire il confronto, la conoscenza reciproca, lo scambio e la contaminazione di idee. Nasce con questi obiettivi il TLS Day, appuntamento annuale in cui startup, aziende e gruppi di ricerca dell’incubatore di Fondazione Toscana Life Sciences fanno il punto sulle proprie attività di impresa e di ricerca. L’incontro che si è tenuto ieri, lunedì 21 novembre, a Siena nasce come occasione di aggiornamento, ma anche come leva per rafforzare le relazioni e costruire possibili nuove collaborazioni tra le tante realtà afferenti alla struttura, tutte operanti nell’ambito delle scienze della vita, dal biotech ai dispositivi medici, dalla farmaceutica all’ICT per la sanità, dalla nutraceutica ai servizi per la ricerca. Ogni impresa e tema di ricerca ha avuto a disposizione quindici minuti per una breve presentazione delle proprie attività e per rispondere alle domande.

Tra i partecipanti – venti dei trenta soggetti afferenti a TLS – c’erano le realtà di più recente insediamento negli spazi dell’incubatore – Polo GGB e Bioscience Research Center, ultime in ordine di tempo – e quelle che potrebbero entrarvi nei prossimi mesi, come le startup Siena Imaging, che sta nascendo dal team di Quantitative neuroimaging Laboratory dell’Università di Siena, o la Ebios Futura, nata nel 2013, core business nell’ambito della medicina predittiva e della genetica molecolare. “Queste occasioni – sottolinea l’Incubation Manager Cristina Tiniti, sono fondamentali per un aggiornamento sullo stato dell’arte, per far nascere opportunità di collaborazione e partnership ma anche, dal nostro punto di vista, per recepire i bisogni e avviare nuove iniziative per supportare la capacità innovativa delle imprese e dei gruppi di ricerca”.

Le venti realtà a confronto, tra impresa e ricerca. All’incontro sono intervenuti Claudio Bechini (Pharma Integration); Pasquale Fedele (Liquidweb); Gianluca Daino (T4ALL); Gabriele Cevenini (egoHEALTH); Nicola De Stefano (Università di Siena – Quantitative neuroimaging Laboratory); Cristiana Guerranti (Bioscience Research Center); Alice Gerlini (Microbiotec); Fabio Moretti (Ebios Futura); Greta Immobile Molaro (Polo GGB); Francesco Dotta (Fondazione Di Mario); Emanuele Montomoli (VisMederi); Claudia Nardini (Kedrion); Patrizia Tunici (Epigen Therapeutics); Mario Chiariello (Istituto Toscano Tumori, Core Research Laboratory); Laura Maccari (Lead Discovery Siena); Sandra Donnini (Università di Siena – Dipartimento Scienze della Vita); Davide Zocco (Exosomics Siena); Anna Maria Di Giacomo (Fondazione NIBIT); Alberto Grandi (Toscana Life Sciences – Lab ERC) e Caterina Cinti (CNR – IFC Siena).

Fondazione Toscana Life Sciences. TLS è un ente no-profit che opera sul panorama regionale come facilitatore di sistema per supportare le attività di ricerca nel campo delle scienze della vita e sostenere lo sviluppo di progetti dalla ricerca di base all’applicazione industriale. L’incubatore TLS ospita e affilia trenta soggetti tra aziende biomediche, gruppi di ricerca e società di servizi che operano nel campo della ricerca e sviluppo di nuovi farmaci, diagnostici e dispositivi medici, e dà accesso a un’ampia gamma di servizi qualificati, strumentazioni tecnologiche e facility avanzate sia alle aziende incubate sia a soggetti esterni. I soci fondatori di TLS sono la Regione Toscana; la Fondazione Monte dei Paschi di Siena; il Comune di Siena; la Provincia di Siena; le Università di Siena, Pisa e Firenze; le Scuole di alta formazione Sant’Anna e Normale di Pisa e l’Istituto di alti studi Ima di Lucca; l’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese; la Camera di Commercio di Siena e la Banca Mps.