SMS Live: presentazione del libro di fotografia e musica “SILENTIUM”
27 Set, 2017
SILENTIUM 2

Giovedì 28 settembre ore 19.30, presso la sala San Galgano, si terrà la presentazione del libro di fotografia e musica “SILENTIUM”, un progetto artistico della fotografa Anna Bahí e dal musicista Xavier de Palau con la partecipazione di Marie-Ange Causarano. L‘iniziativa è organizzata dall‘Associazione Culturing all‘interno della programmazione di SMS Live.
“SILENTIUM” è il risultato di un lavoro ispirato proprio dalla parola “SILENTIUM” scritta su una delle pareti dell’antico ospedale di Santa Maria della Scala, nella sala di Sant’Ansano. Dopo la presentazione in vari luoghi della Catalogna (Spagna) come l’Istituto Italiano di Cultura di Barcellona, il Palazzo Solterra Fondazione Vila Casas e la Fondazione Lluís Coromina, finalmente viene presentato nel proprio luogo d’ispirazione.
Dopo i saluti iniziali del direttore Daniele Pittèri, Carolin Angerbauer, presidente dell‘Associazione Culturing, introdurrà la serata coordinando gli interventi di Marie-Ange Causarano, di Anna Bahí e di Xavier de Palau, con le immagini, i filmati e la musica di “SILENTIUM” in sottofondo. Il progetto parla del silenzio interno di un adolescente, un silenzio che non è di pace o tranquillità ma esprime riservatezza o ansia. Non si parla dell’adolescenza di un ragazzo in particolare, ma dell’adolescenza come una tappa che tutti noi abbiamo vissuto e sperimentato, quando abbiamo iniziato a sentire le emozioni e i sentimenti in maniera più forte, più personale, con dubbi e discussioni. Mentre le fotografie di Anna Bahí si riferiscono proprio ai silenzi nascosti di un ragazzo adolescente, la musica di Xavier de Palau riesce a cogliere ciò che rimane in silenzio. “SILENTIUM” è una ricerca interiore, un progetto di introspezione dove la risposta si può ottenere solo isolandosi da tutto il rumore esterno. Le fotografie sono divise in due gruppi che corrispondono a 6 immagini sulla pre-adolescenza e 6 sull’età adolescenziale, 12 in totale, più una 13esima. Il numero dodici vuole rappresentare la ruota del ciclo della vita, le stagioni (una chiusura perfetta) mentre il 13 è il numero simbolico: lo si trova nel Movimento Venus, nella serie di Fibonacci ed è l’ottava perfetta nella serie musicale cromatica, la scala che usiamo di più. Nel libro, elaborato da Xavier Alamany, le fotografie e la parte musicale diventano un unico progetto. L’oggetto in sé è una piccola opera d’arte, in edizione limitata di 55 esemplari numerati e firmati dagli autori.