Prima pagina

Siena Capitale della Cultura, scatta il “piano B”

Siena non sarà capitale europea della cultura ma punta comunque a realizzare i progetti preparati dalla commissione Siena 2019. Ieri il sindaco Valentini ne ha parlato nuovamente con il governatore della Toscana Rossi presente a Siena per un incontro al Santa Maria della Scala. “Abbiamo già pronto il piano B – ha detto ai microfoni di Antenna Radio Esse – e ieri ne ho parlato con il presidente al quale ho consegnato una breve relazione sul lavoro svolto e soprattutto sui progetti realizzabili se riusciamo a dirottare su Siena i fondi europei. Noi puntiamo a diventare il polo culturale di riferimento della Toscana proprio perchè in questi anni abbiamo lavorato su questo e non vogliamo disperdere questo patrimonio di idee. Stasera intanto incontriamo i cittadini per presentare quelle idee del bid book che non sono state rese note per la riservatezza necessaria durante la gara”. siena_2019-940x571
Nell’intervista radiofonica Valentini ha parlato anche degli imminenti stress test che riguardano anche il Monte dei Paschi. “In questi anni la banca ha attuato un piano per rimediare alla scellerata gestione precedente. C’è ancora tanto da fare per ritrovare l’entusiasmo tra i dipendenti e la fiducia della clientela ma siamo sulla buona strada. Vediamo cosa dirà la BCE sullo stato di salute di Mps, forse un altro assestamento andrà fatto. Sarà importante che la Fondazione riesca a mantenere il rapporto con la banca perchè per la città è importante che la banca rimanga qua”.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena