Si può gioire sull’aumento di capitale?
8 Lug, 2014

Laura Vigni di Sinistra per Siena critica i toni trionfalistici del segretario del Pd Guicciardini

Passato il Palio riprende la dialettica politica cittadina nella settimana dei tanti appuntamenti decisivi: approvazione del bilancio preventivo, fallimento Mens Sana Basket, tentativo di salvataggio del Siena, nomine in Fondazione. Non pensa a questo il segretario del Pd Guicciardini che invece sceglie di commentare l’aumento di capitale del Monte dei Paschi parlando di successo legato anche al Pd. “Non è il momento dei trionfalismi, ma è indubbio che questo aumento di capitale ci permette di guardare al futuro con tutt’altro spirito. In questo quadro, ha giocato un ruolo positivo anche il Pd che ha rotto fortemente con il passato, ispirando scelte che vedessero arrivare a Siena professionalità e competenze di alto livello”.

Risponde Laura Vigni di Sinistra per Siena. “Siamo sconcertati – ha detto ai microfoni di Antenna Radio Esse commentando il comunicato di Guicciardini – E perché si prende il merito delle nomine? Le ha fatte il PD? Quanta arroganza ma anche quanta debolezza politica in questo PD senese, che continua ad essere incapace di assumersi le responsabilità della gestione truffaldina della banca”. Laura Vigni nell’intervista radiofonica ha parlato anche dell’atto di responsabilità che la Fondazione avanzerà nei confronti degli ex amministratori. “Sono contenta sia stato accettato quello che fu una mia sollecitazione in consiglio poi inserita nell’atto di indirizzo. E’ necessario ricostruire le responsabilità di chi ha portato la Fondazione a perdere l’ingente patrimonio”.

Sul bilancio preventivo, Vigni aspetta il dibattito in aula. “Noi consiglieri conoscevamo già il bilancio preventivo, un capitolo molto importante perchè consente di programmare le attività e se non viene approvato blocca di fatto il lavoro. Mancava il capitolo delle alienazioni che mi sembra meno illusiorio di quello presentato dalla giunta Ceccuzzi.”