Serie C silver: Virtus a Lucca per continuare a sognare
27 Nov, 2015
logo_are_6_trasp

Tempo di decima giornata per la Sovrana Pulizie, che non ne vuol sapere di scendere dalle montagne russe e, dopo la schiacciante affermazione su Pontedera (+54 finale!), si prepara all’ostica trasferta del PalaTagliate dove domani pomeriggio alle 19 (radiocronaca diretta su Radio Siena), sarà ospite della Geonova Lucca, capolista fino a pochi giorni fa. Con la caduta di Castelfiorentino, infatti, la squadra di Piazza si è fatta raggiungere in classifica proprio dai rossoblù, che adesso non vogliono fermarsi e hanno tutta l’intenzione di completare l’operazione sorpasso. Ma non sarà affatto semplice, come spiega il coach della Virtus Francesco Braccagni alla vigilia del match.

Cosa portarsi dietro dalla devastante vittoria su Pontedera di domenica scorsa?
“Senza dubbio la mentalità da grande squadra: tutte le partite valgono gli stessi punti e perciò devono essere affrontate con intensità e concentrazione. Contro Pontedera è stato importante l’aspetto mentale più di quello tecnico, c’è stata una dimostrazione di grande forza e concentrazione da parte di tutta la squadra”.
Adesso lo sguardo va a Lucca, la squadra di coach Piazza ha appena perso contro Castelfiorentino…
“Si tratta comunque di un’ottima squadra, ho visto la partita e il punteggio è bugiardo perché la Geonova ha mollato solo alla fine dopo essere stata sempre in partita. Hanno ottimi giocatori e fanno del “corri e tira” la loro forza. Per questo dovremo cercare di controllare il gioco e il ritmo del match, sarà importante difendere forte sia sui loro lunghi che sui loro esterni. Dovremo contenere le loro sfuriate”.
Prima Lucca, poi Legnaia: si tratta di un periodo decisivo per il prosieguo del vostro campionato?
“Il campionato è ancora lungo, ma ovviamente vincere o perdere queste 2 partite farà molta differenza. Sicuramente sono 2 gare decisive per il campionato, vincerle entrambe potrebbe dare una grandissima spinta a livello mentale”.
Dopo esservi “sbloccati” nelle gare contro le squadre di pari-livello grazie al successo su Valdisieve, è cresciuto l’entusiasmo nelle file della Virtus?
“Siamo molto carichi per questi 2 scontri diretti, ma quando vai in trasferta contro avversari tosti come Lucca è comunque molto difficile. Ce la metteremo tutta, ho visto i ragazzi molto concentrati. Purtroppo la settimana non è stata delle migliori, visto che Bianchi e Nasello sono stati vittime dell’influenza”.