Prima pagina

Seduta straordinaria del Consiglio comunale di Siena sugli attentati di Parigi

Giovedì 19 novembre, alle ore 9, si terrà a Siena il Consiglio comunale straordinario in seduta pubblica, nell’aula magna dell’Istituto Superiore Tito Sarrocchi in via Carlo Pisacane, 3.

All’ordine del giorno: #PorteOuverte alla libertà e ai diritti: riflessione dopo gli attentati terroristici di Parigi.

“Abbiamo sentito la necessità di aprire un confronto – ha sottolineato il sindaco di Siena Bruno Valentini- per affrontare uniti questo drammatico momento: non vogliamo chiuderci dietro un silenzio impaurito, al contrario vogliamo discutere con i nostri ragazzi e con tutti i senesi del dramma che, insieme a Parigi, sta vivendo tutta l’Europa. Basta vedere le immagini che scorrono su tutte le televisioni per capire che la gran parte delle vittime degli attentati sono stati proprio i nostri figli. Quella generazione di europei che rappresenta il nostro futuro e le nostre speranze: giovani studiosi, poliglotti e con la voglia di vivere l’Europa. Sono stati colpiti in un venerdì sera durante una cena, durante un concerto, durante una partita di calcio o semplicemente durante una passeggiata in una Parigi autunnale. Siamo di fronte ad un evento che ci lascia senza parole e profondamente addolorati. Come Amministrazione abbiamo spedito una lettera alla città di Avignone, con la quale siamo gemellati, esprimendo la nostra vicinanza alla Francia e a tutto il popolo francese a cui ci lega un forte legame nato durante la liberazione della nostra città dal Nazi-Fascismo”.

“Abbiamo accolto con convinzione – ha sottolineato l’Assessore all’Istruzione Tiziana Tarquini – l’invito del Ministro all’Istruzione Giannini ad aprire le porte a quanto accaduto, affinché si possa riflettere tutti insieme: famiglie, studenti e docenti. Con questa iniziativa vogliamo dare un segno di vicinanza delle Istituzioni alle giovani generazioni che non devono perdere la speranza in un mondo di libertà e diritti”.

“Gli attentati di Parigi – ha dichiarato il presidente del Consiglio Comunale Mario Ronchi – hanno rappresentato un attacco senza precedenti allo stile di vita europeo e non vogliamo cedere alla paura. Abbiamo deciso di convocare un Consiglio Comunale aperto alla città e all’Interno di un Istituto superiore proprio perché vogliamo parlare con i nostri concittadini e con i nostri ragazzi. E’ un modo per esprimere vicinanza a Parigi, a tutta la Francia e a tutte le famiglie delle vittime”.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

I più letti