Facebook Posts Home Slide Show Musica

Rubrica Leggerissima: “LOL – Chi ride è fuori”: un divertissement imperdibile

“Prendete la vita con leggerezza, ché leggerezza non è superficialità, ma planare sulle cose dall’alto, non avere macigni sul cuore” – Italo Calvino.

Il nostro è un periodo storico in cui chi sa godere della leggerezza possiede un dono, proprio come chi sa far ridere. La comicità, quella non volgare, quella che nasce dall’intelligenza e dalla capacità di ribaltare le situazioni, di interpretarle in modo ironico, ecco questo tipo di comicità regala momenti “senza macigni”.

Un’allegria che aiuta ad affrontare le angosce quotidiane con uno spirito diverso. Oggi che si respira un’aria carica di tensione, che si osserva non senza timori l’avanzata dell’esercito russo su territorio ucraino; oggi dove tutto sembra possibile, eppure guerre e fame e violenza delineano i confini del mondo, la voglia di sorridere – si spera – ci salverà.

L’obiettivo è ambizioso, certo, ma meglio tentare magari con l’aiuto di Virginia Raffaele, Corrado Guzzanti, Diane Del Bufalo, Maccio Capatonda, Maria Di Biase, Mago Forest, Alice Mangione, Gianmarco Pozzoli, Tess Masazza e Max Angioni: il “cast” di “LOL – Chi ride è fuori” seconda edizione.

Si tratta di un game show prodotto da Endemol Shine Italy, condotto quest’anno da Fedez e Frank Matano (uno dei concorrenti dell’edizione 2021) che ha sostituito la produttrice discografica, personaggio televisivo, conduttrice radiofonica e attrice italiana Mara Maionchi, co-host della prima edizione.

Il programma si basa su “Hitoshi Matsumoto Presents Documental”, un format giapponese ideato dall’attore, comico e regista Hitoshi Matsumoto.

Nella versione italiana, dieci tra comiche e comici vengono rinchiusi in una casa-teatro per 6 ore consecutive con un doppio obiettivo: “non ridere mai” e “indurre la risata agli altri concorrenti”. Una sfida da portare avanti con qualsiasi mezzo. Fedez monitora la situazione dalla control room tramite un sistema di telecamere e, nel caso di risate, sorrisi e smorfie, blocca il “gioco”: prima ammonisce il/la protagonista incriminata usando un cartellino giallo; la seconda volta, lo/la espelle con cartellino rosso.

Non ridere diventa difficilissimo e mentre noi da casa, e Fedez con il suo co-host, ci sbellichiamo dalle risate, loro soffrono. Terribilmente.

Tra le altre regole che possono causare l’ammonizione o l’espulsione dal gioco:

l’obbligo di partecipare attivamente;

il divieto di coprirsi la bocca;

il divieto di bloccare la risata con un oggetto esterno.

I conduttori però non solo controllano il gioco ma, usando una console, impartiscono comandi precisi; possono anche decidere di rimandare in teatro i concorrenti eliminati (già fuori gara) o altre persone (in questa edizione Lillo è lo special guest diavolo tentatore), per mettere in difficoltà chi è rimasto in gara.

Se, allo scadere delle sei ore, non sia ancora emerso un vincitore, i due giocatori rimasti si sfidano in un duello finale; la/il vincitore si aggiudica il premio di 100.000 € da devolvere interamente in beneficenza.

La prima edizione è stata vinta dall’attore e youtuber Ciro Pirello, membro del gruppo comico napoletano, nato nel 2005, “The Jackal”. Naturalmente non vi anticipo chi ha vinto l’edizione 2022, ma posso dirvi che eccentricità, comica eleganza e colpi di scena non mancheranno e che non potrete staccarvi dallo schermo fino alla fine.


#smwriter #bottegascrittura
FB @MerloScrittrice
IG @s.m.writer
TW @MerloSimona

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena