Provincia di Siena e Consorzio 6 Toscana Sud si convenzionano per il consolidamento sponda in frana – Borro Bestina
30 Nov, 2015
logo_provincia

Approvata dalla conferenza dei dirigenti della Provincia di Siena una convenzione tra la Provincia di Siena e il Consorzio 6 Toscana Sud per l’attuazione dell’intervento “SI-INT-104 – Borro Bestina – Consolidamento sponda in frana nel tratto inciso all’interno del centro abitato” finanziato per € 150.000,00 con il piano degli interventi di cui alla Delibera di Giunta Regionale n. 879 del 14.09.2015 “OCDPC n.218/2015. – Ulteriori disposizioni urgenti di protezione civile in conseguenza degli eccezionali eventi alluvionali verificatisi nei giorni 20, 21 e 24 ottobre 2013 nel territorio della Regione Toscana -. Approvazione piano e procedure”;

L’intervento consiste nella realizzazione di opere di sistemazione e protezione delle sponde nei tratti in erosione del Torrente Bestina all’interno del centro abitato di Asciano, con la finalità di ridurre il rischio di erosione, frana e quindi danneggiamento di abitazioni ed infrastrutture, e quindi i danni ai beni pubblici e privati conseguenti al deflusso delle piene.

In relazione alle differenti metodologie d’intervento e tratti di ubicazione, potrà essere valutata la possibilità di attuare il finanziamento per stralci funzionali.

Con la suddetta convenzione, che verrà siglata a breve, la Provincia si avvale, come stabilito dall’art. 14 comma 3 della L.R. 91/1998 e s.m.i. per lo svolgimento delle attività di competenza nella materia idraulica, del Consorzio 6 Toscana Sud per l’espletamento di tutte le funzioni e le attività tecniche e amministrative proprie della stazione appaltante, ovvero relative a progettazione, esecuzione dei lavori, direzione e contabilità dei lavori, ivi comprese quelle di responsabile del procedimento, fino alla loro completa esecuzione.

Il Consorzio,infatti, ai sensi dell’art. 23 della L.R. 79/2012 svolge tra le attività istituzionali anche la realizzazione di interventi e nuove opere idrauliche, possedendo competenze professionali per l’esecuzione di tali tipologie di opere, oltre a mezzi ed operatori per poter eseguire parte degli interventi in amministrazione diretta ai sensi dell’art. 125, potendo quindi conseguire economie anche in relazione alla non assoggettabilità ad iva delle spese dirette da esso sostenute;

“L’avvalimento del Consorzio da parte della Provincia di Siena nell’attuazione dell’intervento consentirebbe di ridurre i tempi di esecuzione dell’opera e conseguire economie sui lavori per le parti eseguite in amministrazione diretta, massimizzando gli interventi di manutenzione straordinaria sulle sponde del torrente Bestina all’interno del centro abitato. Diventa fondamentale, da ora in poi, che gli Enti pubblici lavorino in sinergia e collaborazione, mettendo a sistema competenze, mezzi e risorse, sia umane che finanziarie – afferma il Presidente della Provincia Fabrizio Nepi. Ad oggi abbiamo molteplici rapporti di convenzionamento stipulati con altri Enti, soprattutto con i Comuni, al fine di garantire i servizi che finora potevano assicurare e che oggi, a causa delle modifiche normative, del taglio di risorse, dei molteplici prelievi, facciamo fatica a sostenere. Solo lavorando in maniera coordinata potremo garantire la tenuta del territorio provinciale e dei servizi”