Poggibonsi: picchia la moglie, arrestato ucraino
19 Apr, 2016
20150403154504-carabinieri

Un ucraino di 44 anni residente a Poggibonsi è stato arrestato dai carabinieri per aver picchiato la moglie, una connazionale di un anno più giovane, finita in ospedale con lesioni giudicate guaribili in dieci giorni (compreso un occhio nero). La violenza si è consumata ieri pomeriggio all’interno dell’abitazione della coppia in Via Burresi, a Poggibonsi. La donna, dopo essere stata aggredita, è riuscita a scappare a piedi e a raggiungere la caserma dei carabinieri dove ha chiesto aiuto. I militari si sono subito recati a casa della coppia ed hanno invitato l’uomo a seguirli in caserma, ma per tutta risposta lui si è rifiutato e ha cominciato a spintonarli. Subito sono scattate le manette per maltrattamenti in famiglia e resistenza. L’ucraino non è nuovo a episodi di violenza, nel 2004 infatti era stato arrestato per lo stesso motivo. La moglie però lo aveva perdonato ed era tornata con lui, ma i maltrattamenti e le botte non erano mai cessati.