Prima pagina

Poggibonsi, approvato il Bilancio. Progettualità, servizi blindati, tariffe inalterate.

Servizi invariati, tariffe inalterate e progettualità di medio e lungo periodo. E’ stato approvato il Bilancio di previsione 2015, discusso e votato nel corso del Consiglio Comunale di ieri, 30 luglio.

“Un Bilancio che nasce in un quadro generale complesso – commenta il Sindaco David Bussagli – caratterizzato da una ulteriore forte contrazione delle risorse e dalla assenza di certezze normative che complicano la possibilità di programmare da parte degli Enti locali, che sono le Istituzioni più prossime ai cittadini”. “In questo contesto – dice – abbiamo lavorato con tre i punti fermi: non aumentare la pressione fiscale sui cittadini, non arretrare neanche di un centimetro su politiche educative e politiche sociali, mettere in campo una azione amministrativa di lungo respiro sulla quale si innestano nuove idee e nuove progettualità”. Il Bilancio approvato vede dunque invariato il blocco dei servizi educativi e sociali e non presenta manovre in entrata. Tariffe, tributi, e compartecipazione dei cittadini non sono alterati. “Al contrario – ha spiegato il Sindaco – abbiamo cercato di dare qualche timido segnale di diminuzione con la lieve riduzione dell’Imu sui terreni agricoli e la diversa modulazione con criterio di diretta proporzionalità per l’accesso ai nidi”.

E’ stato l’Assessore al Bilancio Susanna Salvadori ad introdurre la discussione, a partire proprio dall’analisi del contesto generale e dalle sue ripercussioni sul Comune di Poggibonsi. “Il nostro Comune – ha detto – ha dovuto recepire quest’anno un ulteriore taglio di circa 1,1 milione di euro sulla spesa corrente, come contributo al risanamento della finanza pubblica. Non è stato semplice rispondere a questo taglio e lo abbiamo fatto grazie ad un bilancio sano e attraverso riorganizzazioni e razionalizzazioni, sempre tutelando i servizi e con la forza di guardare avanti in ogni settore e con sinergie fra settori”.

“Sul fronte degli investimenti – ha proseguito l’Assessore – risentiamo chiaramente delle minori entrate e del Patto di Stabilità che per il nostro Comune si attesta intorno a 1,5 milioni di euro come saldo obiettivo. Siamo comunque riusciti a incrementare le risorse per le manutenzioni con circa 100 mila euro in più e, in questo contesto, resta forte l’impegno per l’edilizia scolastica a cui continuiamo a destinare in via prioritaria le risorse disponibili. A riprova dell’impegno sulla scuola ci sono gli interventi in atto, in questa estate oltre 140mila euro per via Risorgimento e altri interventi di manutenzione, e l’azione progettuale avviata per intercettare risorse partecipando ai bandi presenti. Un’azione importante che coinvolge questo e altri settori”.

Trasversale ad diversi gruppi consiliari è stato il sottolineare la centralità del recupero della Fortezza Medicea avvenuto poche settimane fa e su cui anche il Sindaco si è soffermato. “Poggibonsi – ha ribadito – è città di manifattura e commercio ma accanto a questo, insieme agli altri Comuni, lavoriamo perché politiche culturali e turismo possano essere ancor di più un pezzo della nostra economia e del nostro futuro”. Il Sindaco ha ricordato le diverse azioni messe in campo fra cui il progetto che vedrà Poggibonsi partecipare al Fuoriexpo insieme ai Comuni della Valdelsa e della val di Cecina, ma anche il lavoro importante legato alla via Francigena. Nella sua relazione il Sindaco ha ricordato l’impegno nella progettazione da parte di Istituzioni, centri servizi e associazioni di categoria, ma anche l’impegno a proseguire il processo di rigenerazione urbana che ci vedrà insieme a Colle di val d’Elsa.

“Il tutto – ha concluso il Sindaco – con la forte attenzione nei confronti dei sistema di servizi pubblici e del mondo della sanità pubblica oggetto di una nuova riforma regionale su cui alta dovrà essere la nostra attenzione. Un lavoro complesso che stiamo portando avanti, anche sostituendoci talvolta a funzioni che competerebbero ad altri livelli amministrativi, consapevoli dei grandi bisogni e delle grandi aspettative di questa città”.

Dopo la presentazione del Bilancio c’è stata una lunga discussione che ha visto i gruppi consiliari esprimere, motivandolo, il loro voto. Ferma restando una sostanziale condivisione della complessità del contesto generale, i gruppi dell’opposizione – Insieme Poggibonsi, Poggibonsi 5 Stelle, Forza Italia – hanno espresso il loro voto contrario. Il Bilancio e tutti gli atti relativi, sono stati approvati con i voti positivi del Partito Democratico.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena